Spostamento mercato Manfredonia, Unimpresa Bat: «Dati drammatici, -35% le vendite e -52% i visitatori»

0
112

“L’’inverno che si prospetta essere sempre più freddo non promette nulla di positivo quindi la situazione è destinata a peggiorare ulteriormente con gravissimi disagi e disservizi per i consumatori ed enormi danni economici per gli ambulanti aventi diritto ad occupare i posteggi loro assegnati.

Al danno si aggiunge la beffa in quanto il comune continua a richiedere il pagamento di importi stratosferici per il canone di occupazione di suolo pubblico e per la tassa rifiuti solidi urbani.

Anche in questo caso il comune di Manfredonia dimostra di voler primeggiare, purtroppo negativamente, ponendosi a livelli di supertassazione enormemente superiori alla media che pagano gli stessi ambulanti in altri mercati e comunque sproporzionati rispetto ad un mercato che, dalle stime di UNIMPRESA BAT ha registrato, in un anno dal trasferimento e cambio della giornata, un calo medio delle presenze di operatori concessionari di posteggio del 25/29%; un calo delle presenze di consumatori del 38% e dei visitatori del 52%; un calo delle vendite che si aggira dal 35% fino al drammatico 76% in alcune zone del mercato dove i consumatori non arrivano neanche per curiosare.

Di fronte a questi dati drammatici, al fine di evitare che quello che era il prestigioso, attraente, produttivo, ricercato, ambito, apprezzato, desiderato, raffinato e conteso mercato di Manfredonia possa declinare verso l’inesorabile, definitiva disfatta, tutti gli ambulanti, gli operatori, i consumatori, le associazioni e, da quanto ci risulta, anche da più parti politiche, auspicano che la questione possa essere seriamente affrontata nella sua complessità nell’immediato, senza attendere che sia il Giudizio Amministrativo ad esprimersi con ulteriori, impreviste ed imprevedibili conseguenze che potrebbero essere ancor più dannose e quindi anticipando tale giudizio mettendo in moto il buon senso, superando barriere ideologiche e pregiudiziali e ponendo ascolto a tutte quelle voci in grado di dare reale supporto operativo per rimediare al dramma che si sta consumando, senza escludere né pregiudicare questa azione a quanti vorranno prendervi parte per il bene della città e per il futuro di Manfredonia e del suo importante ruolo in tutta la nostra regione; ruolo conquistato anche grazie ad un grande e prestigioso mercato del mercoledì che può e deve tornare ad essere tale”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here