Canosa di Puglia, l’ospedale è salvo: il Comitato B619 annuncia interruzione dell’occupazione

0
165

“Al termine del corteo del 15 gennaio scorso, sul terrazzino del primo piano del nostro ospedale, dichiarammo che avremmo dato inizio all’occupazione dello stesso fino a quando non ci avrebbero messo nero su bianco risposte in merito al riordino sanitario regionale.

Dopo 17 giorni di occupazione, per mano del Sindaco, riceveremo il fax nel quale sono contenute le risposte alle nostre richieste di mantenimento della struttura. Un risultato, questo, che rende giustizia a tutti i componenti del Comitato B619 che hanno creduto nella risoluzione positiva dell’annoso problema del riordino.

Alle 10.30 ci incontreremo lì dove ci siamo lasciati per esprimere le nostre considerazioni in merito ad una lotta iniziata lo scorso 7 giugno 2012 e che ha visto Riccardo Zagaria, Marco Tullio Milanese , Ciro Franza  e decine di ragazzi e ragazze  spendersi per una causa comune, combattendo contro l’indifferenza ed i poteri forti della politica.

“Alta la guardia” è stato il motto che ha contraddistinto la nostra battaglia in questi mesi e lo stesso motto ci accompagnerà in futuro affinché a nessuno possa essere consentito di ridimensionare in negativo una realtà al cui interno ci sono operatori che impiegano impegno, dedizione e passione per la salute altrui”, si legge nel comunicato diffuso in serata dal Comitato B619.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here