Provincia Bat, sorteggiati i nuovi Revisori dei Conti

0
292

I nomi dei soggetti estratti sono Sabrina Valentina (quale primo revisore estratto), Raffaele Angiuli (secondo revisore estratto), Gabriele Papa Pagliardini (terzo revisore estratto), Vincenzo Maddalo (prima riserva estratta), Maurizio Urso (seconda riserva estratta), Pasquale Lucente (terza riserva estratta), Caterina Urro (quarta riserva estratta), Carola De Donna (quinta riserva estratta) e Rocco Preite (sesta riserva estratta).

Le nuove modalità di scelta, attraverso il sorteggio, dell’organo di revisione economico-finanziario sono state introdotte con Decreto Legge n. 138 del 13 agosto 201. Il Decreto del Ministero dell’Interno n. 23 del 15 febbraio 2012 ha poi istituito l’elenco dei revisori dei conti degli enti locali. Nell’elenco possono essere inseriti gli iscritti nel Registro dei revisori legali nonché gli iscritti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

L’organo del collegio dei revisori dei conti della Provincia di Barletta – Andria – Trani scadeva lo scorso 10 dicembre. La Provincia ha comunicato la scadenza alla Prefettura che, come previsto dalle nuove normative vigenti, ha provveduto al sorteggio in seduta pubblica alla presenza del Prefetto.

«Ci siamo prontamente adeguati alle recenti disposizioni normative, che impongono il sorteggio dei revisori dei conti degli enti locali – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Francesco Ventola -. Si tratta di una norma che garantisce maggiore imparzialità e trasparenza nel controllo dei documenti economico e finanziari dell’ente. Ringrazio il Prefetto della Provincia, Carlo Sessa, per aver curato tutta la fase relativa al sorteggio. Sono certo che i nuovi componenti sapranno collaborare con lealtà, professionalità e trasparenza per il bene della nostra Provincia. In questo momento – ha poi proseguito Ventola – credo sia doveroso ringraziare, a nome dell’intera Provincia che rappresento, i componenti del precedente Collegio dei Revisori, Vincenzo Rutigliano, Pasquale Vilella e Francesco Patruno, per aver egregiamente operato in questi tre anni: il loro apporto, in una fase delicatissima quale quella di primo impianto della nostra Provincia, è stato davvero prezioso ed esemplare».

In attesa che il Consiglio provinciale prenda atto dell’estrazione e provveda alla formale nomina, resteranno in carico gli attuali componenti del Collegio, in regime di prorogatio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here