Barletta, lavori sede Capitaneria di Porto: 150 mila euro dalla Provincia Bat

0
147

In seguito al tanto attesto riconoscimento di Capitaneria di Porto all’Ufficio Circondariale Marittimo di Barletta, avvenuto nei mesi scorsi, il Comune di Barletta individuò proprio nell’ex Mercato Ittico la sede più idonea ad ospitare gli uffici della Capitaneria di Porto. Con delibera del 28 giugno scorso, la Giunta comunale barlettana approvò dunque il progetto preliminare per i lavori di recupero, riqualificazione ed adeguamento della struttura, per un importo complessivo di 480mila euro.

«La Provincia di Barletta – Andria – Trani ha fatto la sua parte contribuendo con 150mila euro ai lavori di risistemazione dell’ex Mercato Ittico – ha affermato il Presidente della Provincia Francesco Ventola -. Di questo bisogna dar merito anche al Consiglio provinciale che ha condiviso l’iniziativa, ed in particolare ai rappresentanti barlettani in seno alla nostra Provincia. Dopo aver fortemente intrapreso in questi anni, assieme al Comune di Barletta, numerose iniziative affinché il territorio fosse dotato di questa prestigiosa istituzione, dovevamo garantire una sufficiente logistica alla nuova sede. La presenza della Capitaneria di Porto nella Provincia di Barletta – Andria – Trani assume una valenza fondamentale per tutto il territorio».

Su delega del Presidente Ventola segue, sin dall’istituzione della Provincia, le vicende legate al Porto di Barletta l’Assessore alla Programmazione Economica e Finanziaria della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Dario Damiani. «In questi anni sono state incessanti le nostre sollecitazioni, unitamente a quelle del Comune di Barletta, affinchè nascesse anche nella nostra Provincia la Capitaneria di Porto – ha spiegato l’Assessore Damiani -. Ottenuto tale importante riconoscimento, abbiamo accolto la richiesta del Comune di Barletta, fornendo un contributo di 150mila euro per risistemare i locali dell’ex Mercato Ittico, situato proprio nelle vicinanze dell’ingresso del Porto, dove verranno ubicati gli uffici della Capitaneria. Ringrazio il Consiglio provinciale per aver condiviso, in sede di assestamento al Bilancio, la nostra iniziativa».

L’edificio di proprietà comunale dell’ex Mercato Ittico, situato in via Cristoforo Colombo e delimitato da Via Ferdinando Cafiero e Via Cristoforo Colombo, risulta in gran parte inutilizzato e necessita, come detto, di interventi di ristrutturazione, recupero ed adeguamento di natura edile e impiantistica. I lavori previsti nel progetto preliminare approvato dalla Giunta comunale di Barletta consistono nella realizzazione di nuovi bagni, l’apertura vani porta e finestra, intonaci, pavimenti, rivestimenti, nell’installazione di nuovi infissi interni ed esterni, tinteggiature, oltre all’adeguamento alle norme di sicurezza ed all’abbattimento di barriere architettoniche, alla realizzazione di nuovi impianti tecnologici ed all’individuazione di nuovi spazi interni mediante realizzazione di struttura metallica a due livelli con chiusure in alluminio e vetro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here