Barletta, al via la raccolta di oli esausti presso il Dok in via De Nittis

0
226

Questa mattina è stata inaugurata la nuova area adibita alla raccolta degli oli esausti nel supermercato Dok in via De Nittis a Barletta, con taglio del nastro e consegna ufficiale delle taniche per la raccolta cui hanno preso parte l’Assessore alle Risorse Naturali, Politiche Ambientali e Difesa del Suolo della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Gennaro Cefola, ed il Presidente del Gruppo Megamark Giovanni Pomarico.

All’iniziativa hanno partecipato anche i bambini di due classi di quinta elementare della scuola “Massimo D’Azeglio” di Barletta ai quali, giorni fa, è stata consegnata la tanica per la raccolta degli oli esausti ed è stato mostrato come, dall’olio esausto, è possibile ottenere del sapone naturale.

Anche nel supermercato Dok di Via De Nittis a Barletta, dunque sarà possibile ritirare gratuitamente, a partire da oggi, le taniche per la raccolta degli oli esausti; sempre nei punti vendita i clienti troveranno anche le stazioni di raccolta degli oli esausti, dotati di tutte le caratteristiche previste dalla normativa vigente. Le società di raccolta oli consorziate con il Conoe, Raccolio Srl e Nicola Veronico Srl, provvederanno al recupero e riutilizzo dell’olio esausto raccolto. Attraverso processi di trattamento e rigenerazione, gli oli e grassi animali e vegetali esausti possono diventare infatti componenti per la produzione di biodiesel o di diversi prodotti come lubrificanti per macchine agricole, grassi per concia, asfalti, saponi.

«Siamo molto soddisfatti  di questa iniziativa e di come i cittadini della Provincia stiano rispondendo al progetto – ha spiegato l’Assessore alle Risorse Naturali, Politiche Ambientali e Difesa del Suolo della Provincia di Barletta – Andria – Trani Gennaro Cefola – . È molto importante che istituzioni, imprenditori e associazioni lavorino insieme, come in questo caso, per raggiungere obiettivi di così elevato livello sociale e ambientale».

«La corretta gestione e smaltimento dei rifiuti – ha dichiarato il Presidente del Gruppo Megamark Giovanni Pomarico – rappresentano gesti di quotidiana civiltà, oltre che condizioni imprescindibili per una realtà urbana sostenibile. Un rifiuto come l’olio esausto, che se smaltito in maniera non corretta può rappresentare un pericolo per l’ambiente, può diventare, al contrario, una risorsa se recuperato. Pertanto è un dovere di tutti, cittadini, aziende e istituzioni, promuovere, attraverso attività di informazione e sensibilizzazione, la cultura della sostenibilità e tradurla poi in comportamenti concreti e socialmente responsabili. Siamo ben lieti, pertanto, di essere promotori insieme alla Provincia e di sostenere concretamente questo progetto. Ora invitiamo i clienti dei nostri supermercati ad aderire numerosi e con entusiasmo all’iniziativa, che ci auguriamo di poter presto estendere anche ad altri punti vendita del territorio».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here