A Canosa di Puglia va in scena lo splendido Presepe Vivente: foto

0
1078

I primi a descrivere la Natività sono stati gli evangelisti Luca e Matteo attraverso l’immaginazione di quello che, poi nel Medio Evo diventerà il “praesepium”, dal latino “recinto chiuso”  ma le fonti riferiscono che il  primo presepe della storia lo si deve alla volontà di San Francesco d’Assisi. Infatti, nella notte del Natale 1223, San Francesco realizzò una sacra rappresentazione vivente della Natività di Betlemme in un bosco di Greccio, con l’aiuto della popolazione locale: i contadini tra i primi ad accorrere nella grotta dove fu posta una greppia colma di paglia tra il bue e l’asinello ed i frati con le fiaccole ad illuminare il paesaggio notturno.

Dalla storia ai giorni nostri con le bellezze sceniche del Presepe Vivente di Canosa di Puglia(BT)  che esaltano la capacità interpretativa di oltre 300 figuranti, nella luminosa location: un’area di 12.000 mq di interesse archeologico, incantevoli grotte naturali che offrono al visitatore l’emozione di entrare in un villaggio palestinese del I secolo d. C.. Il visitatore attraverserà un percorso evocativo tra la legna che brucia, il profumo del pane azzimo che cuoce, i panni sbattuti contro le pietre del ruscello,  lo sfarzo  della corte di Erode, le voci dei rabbini nella sinagoga, le botteghe degli artigiani, le danze del banchetto nuziale… Gli scenari del Presepe Vivente di Canosa di Puglia(BT) trasformano il visitatore in un viaggiatore, attraverso un  cammino  spirituale e di  fede, in un tempo ed in uno spazio che appartengono alla storia.

Le rappresentazioni sceniche del Presepe Vivente di Canosa di Puglia(BT), giunto alla IXa Edizione, sono in programma anche nei giorni 26,27, 29 e 30 dicembre 2012 ed il 2, 3, 5, 6 gennaio 2013, dalle ore 17,30 alle 20,30. Un Presepe Vivente non racchiuso esclusivamente nella dimensione di evento artistico che richiama migliaia di visitatori nella città di Canosa di Puglia (BT), ma immaginato in un percorso di riflessione religiosa e spirituale. Si vivranno momenti  di aggregazione sociale e condivisione emotiva grazie al lavoro e alla dedizione degli organizzatori e dei figuranti, tutti volontari, che si dedicano con passione alla realizzazione di questa manifestazione tra le più importanti e suggestive della provincia di Barletta Andria Trani.

Il Presepe Vivente nel villaggio Costantinopoli di Canosa di Puglia (vicino al palazzetto dello sport verso Lavello -Minervino Murge), scenario naturale dell’evento, rappresenta un patrimonio di grande valore culturale e sociale nel segno delle tradizioni sempre vive e attuali in una società tecnologica e consumistica che va svuotandosi di valori.

Bartolo Carbone

 

[nggallery id=426]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here