A Canosa di Puglia mercatini di Natale in corso San Sabino

0
368

Sabato 22 e domenica 23 dicembre, e poi anche il 29 e 30 dicembre e il 5 e 6 gennaio prossimi, saranno allestiti gli stand che ospiteranno prodotti artigianali e agroalimentari. “Dopo il grande successo del primo mercatino di Natale che si è svolto nelle giornate del 15 e 16 dicembre – ha dichiarato Leonardo Piscitelli,assessore alle Attività produttive – , che ha visto la partecipazione di oltre trenta aziende e di alcuni privati cittadini che hanno esposto produzioni tipiche locali ed artigianato di pregio, oltre che dolciumi tipici delle festività natalizie, abbiamo deciso di moltiplicare queste iniziative che certamente coinvolgeranno l’intera cittadinanza in un clima di festa. Abbiamo potuto registrare piacevolmente un cospicuo afflusso di canosini e cittadini di città limitrofe che hanno contribuito a rivitalizzare Corso San Sabino, incentivando la spesa e l’economia del territorio”.

Austerità e tagli al budget natalizio – ha proseguito Piscitelli – possono quindi rivelarsi preziosi alleati nella ricerca di regali originali ed utili, dandoci la possibilità di farci riscoprire i nostri prodotti tipici delle festività natalizie: le sfogliatelle, i marzapani, le spume di mandorle, le cartellate, dolci in pasta di mandorle, panettoni artigianali e i tradizionali “calzuncill” fatti con farina e marmellata. L’Amministrazione comunale auspica che le iniziative programmate per i prossimi tre fine settimana possano realizzarsi in collaborazione anche con altri Enti che abbiamo voglia di rivitalizzare il centro storico, per promuoverne anche le attività produttive e ravvivare il processo di produzione delle attività che offrono prodotti tipici di qualità, agroalimentari ma anche artigianali”.

Un ringraziamento particolare – ha tenuto a precisare l’assessore Piscitelli – va ai gruppi di cittadini volenterosi che hanno voluto collaborare attivamente all’ iniziativa e, in particolar modo, a Sara Pellegrino, Katia Dell’Olio e Riccardo Zagaria che hanno ideato e sostenuto il progetto, lavorando materialmente alla sua realizzazione, oltre al prezioso contributo della Pro Loco e delle associazioni “Arci Liberamente”, “Rotaract” e “Noi Consumatori” a cui va la mia personale gratitudine”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here