Margherita di Savoia, Saibi: TAR rigetta ricorso Camassambiente spa contro il Comune

0
133

Dal 1928 lo stabilimento della SAIBI “minaccia” la salute di Margherita di Savoia e dei suoi abitanti; nonostante gli sforzi delle amministrazioni che si sono succedute, tra cui da ultimo quella Carlucci, gli intoppi burocratici e i vari ricorsi al TAR hanno inevitabilmente allungato i tempi per la bonifica del sito soprannominato “il Bromo”.

Ieri il Commissario prefettizio Fedullo, che gestisce provvisoriamente il Comune di Margherita di Savoia, ha inviato la richiesta di apertura del cantiere SAIBI. Ottimista l’ex sindaco Carlucci, che dichiara di  continuare a seguire da vicino la situazione, e di  attendere che entro pochi giorni arrivi il parere positivo del Demanio e quindi l’apertura del cantiere.

Fonte Comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here