Crisi Casa Divina Provvidenza, avviati licenziamenti. L’assessore Camero: «Difenderò con i denti i livelli occupazionali»

0
188

“Sta accadendo ciò che da tempo si temeva; aperta ieri ufficialmente la crisi occupazionale della CDP, in qualità di Assessore alle Politiche attive del Lavoro della Provincia di Barletta Andria Trani, sono pronto a fare la mia parte sino in fondo, supportando ogni opzione con la consulenza del Servizio Vertenze Collettive della BAT, che dovrà con me difendere 525 esuberi dichiarati”, afferma Pompeo Camero.

L’assessore provinciale si dichiara pronto alla massima collaborazione nella ricerca di soluzioni che possano evitare conseguenze drammatiche per i lavoratori: “Preannuncio sin d’ora che sul costituendo tavolo presso il Ministero per lo Sviluppo Economico difenderò con i denti i livelli occupazionali biscegliesi, mettendo i campo tutte le misure di welfare a nostra disposizione, con forme di sostegno al reddito dei lavoratori; non escludo affatto di poter contribuire anche alla ricerca di soluzioni di salvaguardia che assicurino la conservazione nella Città di Bisceglie, dell’enorme patrimonio lasciatoci dal Padre Fondatore, Don Pasquale Uva.

Intanto la Regione Basilicata ha battuto tutti sul tempo e già nella mattinata di martedì scorso ha tenuto un incontro sul tema, raccogliendo una prima disponibilità della proprietà anche sull’ipotesi fitto di quel ramo d’azienda. A Potenza lavorano ad una norma che consenta di corrispondere direttamente la remunerazione ai dipendenti.

Le procedure di mobilità sono state inesorabilmente censurate da tutti, anche se si stanno valutando alternative per l’assistenza ai pazienti ivi ricoverati. Ogni euro che la Lucania erogherà a qualunque titolo all’Istituto, sarà destinato esclusivamente alla gestione della struttura potentina e tanto già nei prossimi giorni, potrebbe essere formalizzato con impegni vincolanti in contratti e transazioni.

Martedì prossimo la delegazione, guidata dalla Superiora Generale della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza – Suor Marcella Cesa- probabilmente assistita dall’Avv. Augusto Toscani, sarà ricevuta in seno alla Task Force per l’Occupazione in Puglia. In detta circostanza voglio sperare che ai rappresentanti dell’Istituto venga quantomeno imposto il vincolo di destinazione delle somme regionali, per assicurare le spettanze dei dipendenti e dei fornitori delle strutture biscegliese e foggiana!

Ritengo fuori luogo l’avvio delle procedure di mobilità del personale nelle more della discussione già avviata nella nostra Regione ed è per questo che su tutti i tavoli che si susseguiranno, sarò intransigente sulla salvaguardia dei livelli occupazionali, pregno come sono del messaggio di solidarietà che il venerabile Don Pasquale ha affidato a noi posteri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here