Cosima Damiana Calvano di Andria vince “Premio Giovane Ricercatore” in Chimica Analitica

0
801

La giovane ricercatrice si è distinta aggiudicandosi l’assegnazione di un premio di riconoscimento, consistente in una medaglia d’argento intitolata “Divisione di Chimica Analitica – Premio Giovane Ricercatore“ e un premio in denaro di cinquecento euro; il bando per questa sezione prevedeva che i ricercatori non avessero superato i 35 anni.

La dott.ssa Calvano da diverso tempo conduce ricerche legate all’impiego della spettrometria di massa nell’ambito della proteomica e lipidomica per applicazioni sia in campo medico che nella sicurezza alimentare.

Il Consiglio Direttivo ha unanimemente deliberato di attribuire il “Premio Giovane Ricercatore” alla Dott.ssa Cosima Damiana Calvano (Dipartimento di chimica dell’Università di Bari) per aver dimostrato particolare attitudine ed interesse per studi ed attività di ricerca nel campo della Chimica Analitica.

Un’ altra mente eccellente è  quella della Dott.ssa Damiana Cafagna (Università di Bari), anche lei  remiata dal Gruppo di Spettroscopia Analitica con un premio intitolato al prof. Ambrogio Mazzucotelli, prematuramente scomparso.

Due donne, due ricercatrici che appartengono a quella larga cerchia di ricercatori precari di grande talento il cui lavoro meriterebbe di essere sostenuto con maggiori mezzi, perché purtroppo non si vive di soli riconoscimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here