Barletta, impianto affinamento acque presto in funzione. Mennea: «Un ulteriore passo avanti»

0
96

La messa in opera dell’impianto risulta necessaria non solo  per l’approvvigionamento di acqua ma anche e soprattutto  per la tutela dell’ambiente,  pertanto: “ L’Arif ha assunto l’impegno di stilare, subito dopo la metà di ottobre, un preventivo di spesa per il ripristino della rete irrigua di contrada Polvere, presupposto necessario per l’entrata in esercizio dell’impianto di affinamento” – ha affermato Mennea  al termine della riunione che si è tenuta ieri mattina presso la sede dell’Assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari.

“L’Arif, inoltre, sempre entro il mese di ottobre, dovrà calcolare il fabbisogno di acqua della zona di riferimento. Successivamente la conferenza sarà aperta all’Acquedotto Pugliese e al Consorzio di bonifica per tutte le valutazioni e gli approfondimenti del caso, con lo scopo di stabilire l’entrata in funzione dell’impianto”.

“Si tratta di un ulteriore passo avanti – ha sottolineato il consigliere regionale –  in un iter che si sta rivelando molto lungo ma che vogliamo portare a termine a tutti i costi. L’impianto di affinamento ha una grande importanza strategica sia per l’agricoltura, visto che metterebbe a disposizione degli operatori acqua opportunamente depurata per irrigare i campi, sia per la riduzione dell’inquinamento e un’efficace pianificazione di sviluppo turistico, poiché le acque reflue non sarebbero più scaricate in mare. Resterò vigile sulla vicenda, come faccio ormai da tempo, intanto non posso che ringraziare l’assessore Stefáno e il direttore dell’Area di sviluppo rurale della Regione Puglia, Gabriele Papa Pagliardini, per aver dato seguito con celerità al mio ordine del giorno.” – ha concluso l’esponente del Partito Democratico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here