Barletta, distributore benzina al Santuario Sterpeto. Damiani: «I chiarimenti li dia l’Amministrazione, non i professionisti di parte»

0
165

A intervenire è il consigliere comunale Dario Damiani, che scrive: “Apprendo dalla stampa locale le rassicurazioni circa la conformità al Piano Regolatore comunale dell’edificanda stazione di servizio, consistente in un distributore di carburante con annesso autolavaggio, nelle immediate vicinanze del Santuario della Madonna dello Sterpeto, in via Trani. Si tratta, tuttavia, di chiarimenti forniti dall’amico ingegner Francesco KiKi Carpagnano, progettista del suddetto impianto, che ripercorre l’iter amministrativo-burocratico conclusosi positivamente per il soggetto richiedente tale autorizzazione.

Che la parte istante avesse atteso di avere tutte le “carte in regola” prima di avviare i lavori di realizzazione dell’impianto non è mai stato oggetto di contestazione da parte nostra. Ciò che ancora attendiamo, invece, sono i chiarimenti dell’Amministrazione Comunale, che al momento si attarda a fornire risposte circa la legittimità degli atti autorizzatori, anzi appare all’oscuro di quanto è stato fatto come si evince dalle colonne del Corriere del Mezzogiorno di qualche giorno fa.

Appare  strano che ancora una volta, sempre su questioni urbanistiche a Barletta, le risposte o le giustificazioni arrivino dai soggetti privati e/o professionisti e non dalla Pubblica Amministrazione,  come se gli stessi professionisti fossero in possesso delle chiavi di Palazzo di Città.

Perché è di tutta evidenza che il rilascio di un atto amministrativo non presuppone di per sé la conformità alla legge del medesimo, potendo esso essere viziato da una serie di anomalie tecnico-giuridiche. Mi duole ricordarlo, a pochi giorni dall’anniversario del tragico crollo della palazzina in via Roma, ma anche in quel caso l’iter amministrativo si era concluso con il rilascio dell’autorizzazione ad abbattere un edificio: atti che al momento sono al vaglio della magistratura e su cui gravano pesanti ombre”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here