Trinitapoli, tappa del tour della Provincia Bat “Agorà”: foto

0
280

All’incontro, moderato dal giornalista di Telesveva Emanuele Losapio, hanno partecipato il Presidente della Provincia Francesco Ventola, il Sindaco di Trinitapoli e Consigliere provinciale Francesco Di Feo, Assessori e Consiglieri provinciali e comunali ed un curioso pubblico che ha potuto interagire, nel corso della serata, con gli Amministratori presenti.

Nel suo indirizzo di saluto, il Sindaco di Trinitapoli e Consigliere provinciale Francesco Di Feo si è congratulato con la Provincia per aver voluto, attraverso Agorà, scendere nelle piazze della Bat e confrontarsi con la gente. «In questo momento storico – ha affermato Di Feo – è necessario eliminare il distacco che separa le istituzioni dai cittadini, se si vuole realmente combattere l’antipolitica. Si tratta di un’iniziativa emblematica in tal senso, da parte di un Presidente che ha sempre dimostrato la sua vicinanza nei confronti della città di Trinitapoli. La mia posizione sulle Province – ha poi affermato Di Feo – è sempre la stessa: devono esistere a patto che siano enti utili; per esserlo, devono essere amministrate da persone capaci. Temo che solo un domani, quando magari le Province non ci saranno più, ci accorgeremo realmente di cosa significhi dover rinunciare ad una ente che tuteli il nostro ambiente, le nostre strade, le nostre scuole, la formazione professionale dei nostri giovani. Ricordo un Uomo – ha poi concluso Di Feo – che tanto ha lottato per la nascita di questa Provincia: era Francesco Salerno, che nel corso della sua attività politica ha sempre rivendicato un ruolo importante per questo territorio, che oggi rischia di sparire».

[nggallery id=297]

«Dubito che in tutte le altre Province che oggi rischiano di scomparire ci sia tanta mobilitazione – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Francesco Ventola -. Ma la nostra non è una strenua difesa della poltrona: oggi tocca a noi amministrare, per volere del popolo che ci ha conferito questo mandato, domani ci sarà qualcun altro. La nostra è invece una battaglia perché questo territorio non venga privato di servizi e di strutture per le quali si è lottato per centinaia di anni. In ogni caso, su questo argomento abbiamo deciso che fosse la gente comune a pronunciarsi. E attraverso Agorà ciascuno ha la possibilità di dire la sua e di far sentire la propria voce: gente comune, Associazioni, politici ed istituzioni. Ciò che mi fa più rabbia è che un Governo tecnico, di nominati, voglia abolire enti governati dai cittadini, attraverso lo strumento democratico del voto, senza neanche sapere come i cittadini la pensano. Loro non sono abituati né ad essere eletti dalla gente né a confrontarsi con la gente: sanno solo assumere decisioni sulla testa della gente, senza coinvolgerla nelle decisioni. Il senso di Agorà è esattamente l’opposto. C’è chi mi accusa di aver fatto un tour elettorale? Questa – ha poi concluso Ventola – è un’iniziativa che deve coinvolgere tutta la Provincia per la difesa di questo territorio: è strano che chi in un primo momento l’aveva condivisa, oggi ne parla in termini catastrofici. Come sempre, c’è chi critica senza proporre e chi propone e poi agisce».

In conclusione, il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani ha ricordato gli interventi principali in cantiere per il comune trinitapolese. Tra questi, l’ampliamento dell’Istituto “Staffa” di Trinitapoli, con la realizzazione e l’ampliamento di aule e laboratori per un importo pari a quasi sei milioni di euro, i lavori di manutenzione straordinaria della Strada Provinciale n. 6 “di Trinitapoli”, da appaltare a settembre per un importo di oltre 280 mila euro, e l’imminente apertura di un Ufficio per le Relazioni con il Pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here