Bisceglie, test antidroga per i consiglieri. Pd, PdCI e Sel: «D’accordo, ma anche prevenzione in città»

0
88

Durissima la reazione del sindaco Francesco Spina che, invitando il deputato a rivolgersi alla magistratura e non al primo cittadino per le opportune indagini, ha comunque promosso l’iniziativa di effettuare , in collaborazione con un centro di analisi specializzato, l‘esame tossicologico più completo ed attendibile a cui si sottoporranno, previo loro consenso scritto, tutti i rappresentanti politici  di Bisceglie.

Sulla questione si registra l’intervento dei rappresentanti dei  Gruppi consiliari del PD, PdCI e SEL: «Che a Bisceglie i problemi della sicurezza e della legalità non siano affrontati con la dovuta serietà, ma con iniziative propagandistiche e superficiali, quando non con il silenzio, i consiglieri del centrosinistra lo denunciano dal primo giorno in cui si è insediato l’attuale Sindaco.

Eppure, è da tempo che registriamo segnali inquietanti che avrebbero dovuto impegnare l’Amministrazione comunale ad interventi tempestivi ed efficaci, anche per non allargare quel solco di sfiducia dei cittadini nelle Istituzioni.

E’ in questo contesto che dovrebbe essere inquadrata la vicenda sollevata dall’interrogazione parlamentare dell’On. Zazzera, il cui interessamento auspichiamo esserci anche su altri gravissimi problemi della nostra Città.

Altrimenti, si rischierebbe di innescare un clima di caccia alle streghe, quando non di sciacallaggio politico, che non appartiene alla cultura politica del centrosinistra, alla nostra cultura.

La “trovata” del Sindaco appare, oltre che tardiva sul piano politico, del tutto insufficiente anche sul piano medico.

La nostra avversione, in particolare, verso lo spaccio od il solo consumo di qualunque sostanza stupefacente è nota ed è totale.

Ad un pubblico amministratore, inoltre, è richiesta, più che ad altri, una condotta moralmente irreprensibile.

Proprio per questo, mai ci sottrarremo ad alcun esame tossicologico od a qualunque test di sorta.

Ma chiediamo, in maniera più utile per l’intera comunità, che si avviino immediatamente iniziative di prevenzione che coinvolgano la Città in programmi di crescita sociale e di miglioramento delle condizioni di vita, oltre che di effettiva repressione di ogni comportamento illegale.
Da chi deve dare l’esempio, perchè eletto dai suoi concittadini, ci aspettiamo maggiore responsabilità e serietà».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here