Spending review e riforma Province, Upi Puglia: «Viola la Costituzione»

0
227

Nell’affrontare le problematiche  delle città metropolitane, la parola è poi passata al Vice Presidente dell’UPI Puglia, Francesco Ventola, che ha espresso la necessità “ di insediare, preliminarmente,  il Consiglio delle Autonomie Locali, invitando la Regione Puglia ad impugnare, in sede giudiziaria, i provvedimenti del Governo”. 

In particolare, Ventola ha rivolto una ferma richiesta alla Giunta regionale ad impugnare l’art. 17 del Decreto legge 95/2012 poiché in palese contraddizione con l’art. 133 della Costituzione.

La norma si sostanzia in una vera “delega in bianco” conferita al Governo. Stando all’articolo del Decreto Monti, il Consiglio dei Ministri ha la facoltà di deliberare i criteri per la riduzione  e l’accorpamento delle Province attribuendo ad un atto  legislativo d’iniziativa governativa  la determinazione della soppressione e accorpamento delle Province, sulla base dei criteri precedentemente stabiliti dallo stesso Governo. Alle richieste sollevate da Ventola, è convenuta anche l’Anci auspicando che l’assessore Dentamaro possa rappresentare le  gravi incongruenze che stridono nel decreto “Spending review”.

“Siamo costretti a subire  – ha affermato il presidente dell’UPI Puglia, Francesco Schittullie  a confrontarci con un Decreto che è lo specchio di questo Governo: confuso e contradditorio”.   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here