Giornata Mondiale contro la Droga, aderisce il Comune di Barletta: iniziative

0
133

La giornata è indetta, sin dal 1987, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ed è curata dall’Ufficio delle N.U. contro la Droga e il Crimine (UNODC).

Per l’occasione, gli  assessorati citati  intendono attuare l’avvio di una campagna di prevenzione ed informazione, in collaborazione con il Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il coinvolgimento delle Forze dell’Ordine, delle Istituzioni Scolastiche, del SERT di Barletta e delle Associazioni Giovanili, dei Genitori e dei Commercianti.

La campagna si struttura in due fasi: una divulgativa riferita alle finalità e da attuarsi nel periodo giugno-agosto, e l’altra operativa che mira, attraverso l’arma della prevenzione,  ad informare direttamente i ragazzi, troppo spesso ignari, sui deprecabili effetti per la salute determinati dall’abuso di alcol e dal consumo di sostanze stupefacenti e sulla necessità quindi di adottare uno stile di vita più salutare.

Il primo appuntamento pubblico è stato programmato proprio martedì 26 giugno, nel Centro Storico, in zona Castello Svevo/retro Cattedrale Santa Maria Maggiore, dalle ore 18 alle ore 23, dove sarà installato un info point istituzionale sulla campagna  e dove saranno proiettati brevi cortometraggio sul tema forniti dal Dipartimento Nazionale per le politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri e da RAI Teche, con la  collaborazione del Politecnico di Torino e dell’Istituto Superiore di Sanità. Per rendere efficace questa iniziativa gli Assessori hanno avviato una serie di incontri con le Forze dell’Ordine, le Istituzioni Scolastiche, il SERT di Barletta e le Associazioni Giovanili, dei Genitori e dei Commercianti.

Il Sindaco, Nicola Maffei, a proposito dichiara: «L’adesione alla “Giornata Mondiale contro il Consumo ed il Traffico Illecito di Droga“, non è un atto formale ma rappresenta l’attenzione dell’Amministrazione Comunale di Barletta alla piaga sempre più diffusa dell’uso smoderato di alcol e del consumo di stupefacenti soprattutto tra i giovani. I giovani sono la risorsa fondamentale della nostra società e non possiamo rimanere indifferenti di fronte allo strapotere dei trafficanti di morte. Auspico che tutti siano con noi in questa importante battaglia di civiltà, per cui chiedo ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, delle Istituzioni Scolastiche e delle associazioni di sostenerci fornendoci la loro preziosa collaborazione e ogni utile suggerimento per essere efficaci».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here