Associazione Antiracket, bomba sotto casa di Fabio Marini a Mesagne. Solidarietà di Unimpresa Bat

0
156

 

Il secondo evento criminoso nell’arco di un mese, segnali gravissimi.   Gli inquirenti collegano il nuovo attentato anche alla circostanza che nella mattinata di giovedì si è svolta un’udienza del processo «Calypso», in cui esponenti della criminalità locale sono accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso, e in cui l’associazione Antiracket e il comune di Mesagne si sono costituiti parte civile.

In seguito all’ultimo attentato,  i rappresentanti delle Associazioni Antiracket Provinciali hanno affermato: “Non saremo inerti di fronte a questi episodi e saremo al fianco di chi si impegna con passione ad affermare i principi di legalità, giorno dopo giorno. E’’ di tutta evidenza che è in atto un disegno criminoso rivolto a chi si impegna con passione ad affermare principi di legalità, per minarne così la rappresentatività, incutendo timore al tessuto sociale e produttivo, per piegarne la volontà.Questo spregevole disegno deve essere smascherato e gli autori devono essere assicurati alla Giustizia e per questo chiediamo alle forze dell’ordine di fare un ulteriore sforzo per dare la serenità di cui ha bisogno, all’ ’amico Fabio, che sta combattendo una battaglia di civiltà per la sua Mesagne ed a lui va la nostra solidarietà e vicinanza”,  hanno concluso i rappresentanti provinciali i quali hanno anche espresso soddisfazione per l’’accoglimento della richiesta di essere ricevuti dal Presidente della Regione Puglia, on. Nichi Vendola.

Vendola ha confermato la volontà di ricevere il Rappresentante regionale della Federazione Antiracket Italiana (FAI) Renato De Scisciolo ed il rappresentante provinciale Ermanno Manca insieme a Fabio Marini, lunedì 11 giugno  alle ore 11,00 presso la Presidenza regionale a Bari, per manifestare la sua vicinanza e per avviare una nuova e più incisiva collaborazione contro il fenomeno criminale”.

Anche da parte di Savino Montaruli di Unimpresa Bat e del Prof. Vincenzo Minenna del Comitato per la Legalità di Andria è stato espresso sdegno per il reiterato atto di intimidazione nei confronti dell’amico Fabio Marini di Mesagne.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here