Bisceglie, concluso “Libri nel Borgo Antico”: tutti i numeri del successo

0
236

Anche quest’anno la rassegna letteraria più attesa di fine estate registra numeri da record, in un borgo antico che pullulava di gente accorsa per ascoltare i racconti di libri avventurosi, romanzati, culturali, tecnologici, letterari, poetici e storici: nell’ultima serata di conversazioni Piazza Duomo era colma di lettori e curiosi all’inverosimile, così come le numerose vie e viuzze laterali che si dipanano in un reticolo di strade basolate.

La serata di appuntamenti culturali ai piedi della Cattedrale biscegliese si è aperta con Mons. Lorenzo Leuzzi che nel suo libro “Amare e servire” ha spiegato come nella formazione teologica di Jorge Bergoglio proprio i due verbi (“amare” e “servire”) sono due parole ricorrenti e sempre presenti. L’amore era invece presente nella raccolta poetica di Davide Rondoni: con “L’amore non è giusto” il poeta forlivese entra in contatto con franchezza e ironia nell’abisso dell’amore, affrontando l’amore-sentimento, il rapporto con la morte e con il sesso, cosa è la gelosia e quanto conta il tempo nei rapporti. Bisceglie ha poi riabbracciato Marcello Veneziani, ospite fisso di Libri nel Borgo Antico, che ha ricordato e affrontato i problemi atavici del sud riscontrabili in una strana forma mista tra campanilismo e mancate opportunità. Vittorio Sgarbi ha infine illuminato con la luce dell’arte Piazza Duomo, illustrando in un personale quanto interessante parallelismo le figure di Caravaggio e Pierpaolo Pasolini; ma non ha risparmiato critiche a chi ostacola la promozione delle tante opere d’arte e di cultura del dell’Italia e del Sud che affascinano il mondo, come i Bronzi di Riace, le monumentali cattedrali romaniche, i borghi medioevali, i trulli e i paesaggi naturali.

Le interviste ai principali autori di Libri nel Borgo Antico sono disponibili sul portale YouTube dell’associazione e sono raggiungibili al link: http://youtu.be/SJ4utdzw8G8.

“Libri nel Borgo Antico” chiude la quinta edizione con numeri da capogiro, migliaia di lettori e curiosi, tanti autori nazionali e locali, promuovendo la bellezza di Bisceglie e della Puglia in un mix tra cultura, libri e accoglienza, incentrando nella particolarità del centro storico biscegliese la cultura per una tre giorni unica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here