Barletta regno del fantasy: alla XXI edizione Hobbiton 10 mila visitatori

0
903

Un evento promosso dalla Società Tolkieniana Italiana con il patrocinio del Comune di Barletta ed un successo che è andato oltre le aspettative degli organizzatori stessi, con quasi 10 mila visitatori da otto regioni italiane sino ad arrivare dall’Inghilterra e dall’Olanda:” La cultura letteraria ha incontrato il gioco, la fantasia ha incontrato il turismo – ha detto l’organizzatrice della prima Hobbiton del Sud Italia, la giornalista Ida Vinella – nella miscela positiva di questa Hobbiton appositamente intitolata “I Regni del Sud” come omaggio alla nostra terra che per la prima volta ha ospitato la grande festa in onore di Tolkien e dei suoi mondi fantastici, leggiamo una grande passione e una irrefrenabile voglia di creare turismo attraverso gli immaginari culturali che si sposano bene con la tradizione storica del nostro territorio. Siamo soddisfatti dell’esito dell’evento, che è andato oltre ogni aspettativa richiamando appassionati da ogni parte d’Italia.”

Anche Giovanni Valtorta, gruppo Cronache del Tacco, specializzato nel Gioco di Ruolo dal Vivo, Grv/Larp, medievale Fantasy si è dichiarato enormemente fiero di aver partecipato attivamente “al raduno nazionale Hobbiton XXI svoltosi al Castello Svevo di Barletta il 5-6-7 settembre. Al I Torneo di combattimento cortese Larp intitolato “Spada Ofantina”, Cronache del Tacco ha contato ben 48 iscritti, la maggior parte esordienti in questo tipo di disciplina. Grande successo anche per l’attesa “Caccia al Tesssoro”, una mini-avventura di gioco di ruolo dal vivo ambientata nell’epico mondo della Terra di Mezzo. I quaranta partecipanti massimi previsti, tutti ventenni circa, molto motivati e divisi in otto squadre, sono stati raggiunti ben prima dell’inizio della manifestazione. La storia che hanno vissuto, alla ricerca del primo hobbit portatore dell’anello ovvero quello Smeagol che diverrà un giorno Gollum, si è svolta in tutte le parti del castello, attraversando la piazza, nei giardini, sui torrioni e fin sotto alle segrete. Dappertutto dialoghi improvvisati, enigmi, indovinelli, avventura, e tante sane risate.

Ua nota di colore: il gruppo che ha vinto alla fine la Caccia trovando “l’anello” e vincendo la gara d’indovinelli finale con Smeagol (ma non riuscendo poi a prender il suo “tesssoro”, ovviamente) è composto da 4 ragazze, e un solo ragazzo. Una manifestazione dunque che ha creato un’ulteriore atmosfera in un contesto altrettanto magico, il Castello Svevo di Barletta, cornice tra le più adatte ad ospitare un mondo così fatato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here