Trani, al Castello Svevo 3° appuntamento con il progetto terre Diomedee SAC

0
416

Il progetto nasce dalla necessità di creare un sistema tra beni di rilevante pregio culturale ed ambientale, al fine di rafforzare l’attrattività, la fruizione e la valorizzazione del territorio. Il SAC “Terre Diomedee”, infatti, mette a valore, in una rete di collegamenti materiali e immateriali, i centri storici, i monumenti, i siti archeologici, l’area umida, la valle dell’Ofanto e la bassa Murgia, nei dieci comuni della Provincia, attraverso percorsi tematici tra poli di attuazione.

Beni oggetto del SAC “Terre Diomedee” sono il sistema delle aree archeologiche di Canosa di Puglia, il Parco Archeologico ed il Museo degli Ipogei di Trinitapoli, il Castel del Monte, il Castello di Trani, il Museo Civico Etnografico di San Ferdinando, il Museo Storico della Salina, il Parco Archeologico e l’Antiquarium di Canne, le Fontane Storiche di Spinazzola, l Castello di Bisceglie ed il Museo Civico Archeologico di Minervino Murge.

Anche l’incontro di giovedì a Trani servirà a diffondere le finalità progettuali del SAC ed a coinvolgere attivamente il territorio attraverso un laboratorio che stimolerà la partecipazione attiva e diretta di tutti i soggetti delle comunità locali (cittadini, associazioni, operatori di settore ed amministrazioni).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here