Al via l’Estate Andriese 2014 “A’stè”: cultura, musica e visite guidate fino al 30 settembre

0
164

 Il 2 agosto spazio anche all’International Blues, che vede Andria unica tappa meridionale della manifestazione.

Obiettivo del cartellone degli eventi estivi – denominato “A’stè” ossia “restate ad Andria” – è quello di attirare ancor più gente dai paesi limitrofi, proseguendo nella valorizzazione, avviata dal 2010, del centro storico, chiuso al traffico d’estate nelle ore serali.

“Siamo orgogliosi del percorso avviato in questi anni – ha commentato l’assessore alla cultura, avv. Antonio Nespoli – che ha portato il nostro centro storico ad essere il cuore pulsante della città. Gli eventi che si svilupperanno fino al 30 settembre consentiranno a giovani e famiglie di vivere a pieno il nostro splendido borgo antico, riscoprendo le bellezze della città. Aver inserito, inoltre, Castel del Monte nei Puglia Open Days ed in una intensa campagna di comunicazione e valorizzazione turistica con l’apporto di PugliaPromozione, consente un ulteriore salto di qualità all’intera comunità cittadina. Un ringraziamento doveroso va alle tante attività private che hanno investito nel centro storico. Il binomio pubblico-privato sta funzionando e gli eventi di questa estate lo confermano”.

“Per le politiche giovanili – ha affermato l’assessore alle politiche giovanili, dott. Giuseppe Chieppa – è motivo di vanto consentire, grazie al Censimento degli artisti avviato due anni fa, a tanti giovani andriesi di esibirsi. Oggi Andria è una città che, a differenza del passato, offre ai giovani importanti spazi di aggregazione come l’Officina San Domenico e la Biblioteca in piazza Sant’Agostino. Una piccola ma fondamentale rivoluzione che vede oggi i giovani andriesi, con le loro abilità, protagonisti della nostra comunità”.

“L’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’assessore alla viabilità, avv. Michele Lopetuso – ha creduto e crede fortemente nella chiusura serale del centro storico ed in politiche volte ad una maggiore mobilità urbana. E dal 16 al 22 settembre Andria sarà anche coinvolta nella Settimana Europea della Mobilità. La presenza di migliaia di giovani nel borgo antico è resa possibile oggi anche grazie alla decisione di impedire l’accesso alle auto. Il centro storico, riqualificato e chiuso al traffico, sta offrendo inoltre possibilità di creare un buon indotto economico in un momento oggettivamente difficile”.

Le guide nel centro storico, a partire da questa sera dalle ore 19.15 con ritrovo presso l’ufficio IAT in piazza Catuma, si rivolgeranno ad adulti e bambini, puntando sul percorso federiciano, sugli insediamenti monastici e sulle tradizioni cittadine. Inoltre Castel del Monte è aperto per visite notturne ogni sabato sera.

Il programma completo dei concerti, delle visite guidate e di tutti gli eventi dell’Estate Andriese è consultabile su Andriapp e sulla pagina Facebook “A’Stè”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here