Trani, Giornata nazionale Musei: Palazzo Beltrani aperto agli studenti

0
174

“Il museo – spiega la responsabile, Lucia Rosa Pastore – non deve essere inteso come luogo di divieto, noioso e silenzioso, ma come uno spazio in cui regnano indisturbate creazione e fantasia”. E così palazzo Beltrani ha aperto ancora una volta le porte ai bambini delle scuole Falcone Borsellino di Bisceglie, Petronelli e De Amicis di Trani, e dell’istituto comprensivo Montello Santomauro di Bari.

 I giovani visitatori hanno svolto attività basate sul contatto diretto con l’opera d’arte, stabilendo un rapporto di forte coinvolgimento emotivo e diventando così i principali testimoni di un vissuto da trasmettere all’esterno.

“I bambini – sottolinea l’insegnate della scuola di infanzia Falcone Borsellino di Bisceglie, Margherita Ferrante – hanno avuto la possibilità di osservare con occhi diversi il mondo che li circonda, di far emergere uno stile personale e originale al fine di costruire la propria identità, unica e irripetibile”. Altra opportunità loro offerta è stata quella di confrontarsi e dialogare con gli artisti, in particolar modo con Matteo Masiello. Grazie alla sua generosità palazzo Beltrani è ancora più ricco. L’artista ha recentemente donato altri 13 dipinti, che si sommano ad un gruppo di 5 opere di proprietà comunale, per l’occasione restituite alla collettività, che annoverano artisti del calibro di Luigi Guerricchio, Natale Addamiano, Sante Monachesi, Enotrio.

Un’esperienza coinvolgente, in particolare per gli studenti dell’Istituto Montello Santomauro di Bari. A loro è stata riservata una parte anche temporalmente preponderante in virtù della partecipazione ad un progetto ministeriale per combattere la dispersione scolastica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here