A Trani “La signora delle dodici notti”, primo horror fantasy girato in Puglia

0
190

Un cortometraggio dedicato ad un personaggio molto amato e temuto allo stesso tempo dai bambini, la Befana. Sì, proprio lei, la cara vecchia strega dei nostri sogni e dei nostri incubi infantili, dispensatrice di doni e calze piene di dolci, qui trasformata in una figura sanguinaria e violenta, che rapisce i piccoli troppo curiosi per rinchiuderli nella sua casa nel bosco.

A metà fra fiaba ed horror, questo piccolo film selezionato dal prestigioso Fantafestival giunto alle 34^ edizione, segna l’esordio alla regia dello scrittore e giornalista barese, Giovanni Aloisio, che, rovesciando codici e luoghi comuni, crea venti minuti densi di tensione ed atmosfere oniriche e magiche.

La trama è molto semplice: David, nonostante i suoi dodici anni, crede ancora nella Befana. La figura della vecchia Signora lo affascina a tal punto da indurlo a volerne dimostrare l’esistenza ai suoi compagni. Così attende la notte dell’Epifania con una macchina fotografica, ma la situazione gli sfugge improvvisamente di mano.

Patrocinato dalla Apulia Film Commission e sostenuto dal “GAL, Città di Castel del Monte” il fantasy-horror di Aloisio sarà presentato al pubblico di Trani dallo stesso regista, Giovanni Aloisio con il cast artistico che vede tra gli altri, Lidia Bucci nel ruolo della “Signora” ed il piccolo Antonio Candalice come protagonista.

Ospite d’onore il musicista e compositore Agostino Marangolo, batterista storico del leggendario gruppo dei Goblin, a cui si devono colonne sonore memorabili, entrate nell’immaginario collettivo, come “Profondo rosso”, “Suspiria” e “Zombi”. Gli stessi Goblin, in formazione Rebirth, hanno eseguito le musiche originali utilizzate per la colonna sonora del film di Aloisio. La serata sarà condotta da Annamaria Natalicchio.

Ingresso libero. Per informazioni: scuolasulmare@alice.it 0883.482897 – 366.9813649

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here