A Canosa “Puglia Tipica 2014”: partite le anteprime nei vari comuni

0
207

Sono partite il 2 giugno le anteprime della kermesse e si svolgeranno in tutta la provincia di Barletta-Andria-Trani. Le Pro Loco di ogni città della Bat presenteranno così il progetto alla loro popolazione.

Prima tappa Spinazzola: oltre al presidente della Pro Loco, Vincenzo Ottaviano, sono intervenuti il presidente delle Pro Loco Bat, Vincenzo Orfeo, il presidente di Minervino, Antonio Ippolito, e la presidentessa di Canosa, Anna Maria Fiore.

Lo spirito di queste anteprime – ha dichiarato Fiore – è quello di incontrare i cittadini che per tradizione e vicinanza geografica si accomunano, per poter promuovere e renderli partecipi dell’evento che si terrà a Canosa a fine mese. Sono state illustrate alla città le sinergie nascenti e il work in progress per mostrare la contiguità dei nostri territori, sia dal punto di vista culturale che enogastronomico”.

Nel corso della serata si sono esibiti “I Romantici”, gruppo di musica popolare, di origini di Minervino e Spinazzola – ha proseguito la presidentessa della Pro Loco di Canosa -. Entusiasmante è stata l’esibizione degli gli scout, che hanno cantato e recitato delle ballate tipiche della zona. Infine è stato offerto un doppio buffè: da una parte sono stati degustati i formaggi tipici di Minervino, con pomodori secchi e peperoni piccanti. Dall’altra, è stato allestito uno stand che offriva la tipica salsiccia a punta di coltello fatta con uova e funghi, piatto tipico di Spinazzola. È stato molto apprezzato anche il vino rosso locale, il cui gusto si sposava perfettamente con le pietanze offerte”.

 Seconda tappa a Trani. Qui, sabato 14 giugno si è tenuta l’anteprima di “Puglia Tipica” ed è stata coinvolta anche la popolazione di Bisceglie. “Si svolgerà una gara tra due dolci tipici pugliesi: il “pasticciotto” leccese e il “sospiro” di Bisceglie. Una competizione di natura gastronomica che allarga i confini della manifestazione fino al Salento”, ha raccontato Fiore.

Il 21 giugno l’anteprima si terrà a San Ferdinando e coinvolgerà anche i cittadini di Trinitapoli e Margherita. “Si degusteranno i prodotti tipici locali: in primis sarà protagonista della serata la pesca e tutti i prodotti con questa realizzati”.

Poi il 22 giugno l’anteprima si terrà ad Andria: “Saranno presentati i famosissimi confetti “Mucci”, i prodotti caseari e tutto ciò che ha a che fare con l’economia della città. Il 24 giugno a Canosa partirà l’allestimento di vetrine nel centro storico che esporranno Gli abiti storici: a piazza Terme, via Bovio e corso San Sabino. Poi a Piazza Terme un gruppo folcloristico canosino ballerà la tipica tarantella “la quadriglia”.

Rendere i territori uniti ed omogenei grazie a tutto ciò che di bello hanno. È questo uno degli obiettivi di Puglia Tipica – ha spiegato Fiore -. Abbiamo dovuto lottare con altre realtà affinché il nostro territorio fosse posto all’attenzione di tutta la Puglia, perché riteniamo che per storia, arte, tradizione, enogastronomia, che caratterizzano la nostra terra, Canosa debba essere al centro della regione per almeno un giorno. Nel corso della manifestazione saranno presenti in città i rappresentanti delle altre Pro Loco della Puglia per presentarci le loro peculiarità. Non solo. Interverranno anche delegati della vicina Basilicata, dato che anch’essa confina con Canosa.

Ringraziamo quindi, per questo, l’Unpli Puglia che ci ha dato una mano per portare l’evento nella nostra città: ringrazio, Angelo Lazzari, presidente dell’Unpli Puglia (Unione Pro Loco d’Italia), e il nostro Gianni Pansini, membro della Giunta regionale dell’Unpli. Ringrazio anche l’Amministrazione comunale di Canosa che ha creduto in questa iniziativa, finanziandola e dando una chance importante al centro storico, che accoglierà la manifestazione. Ringrazio inoltre la Provincia di Barletta-Andria-Trani, il “Gal Murgia Più” e soprattutto le Pro Loco della provincia Bat, per la preziosa collaborazione”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here