Andria, Festa di Sant’Antonio: al via la Tredicina nella Parrocchia S. Maria Vetere

0
673

Sono poche le creature segnate dalla santità che conservano intatta, nel rapido fluire dei secoli, quella grandezza che accompagnò la loro vita temporale. II Santo di Padova, morto da oltre sette secoli, conserva immutata la sua fama: è il Santo popolare per eccellenza, non solo per i miracoli che continua ad operare in favore dei poveri e degli afflitti, ma soprattutto perchè la gente scopre in lui l’uomo di Dio.

Oltre che nella preghiera personale, la devozione a sant’Antonio si è manifestata attraverso i secoli in alcune espressioni particolari che durano tuttora: 

La Tredicina

Il 31 maggio alle ore 19.00, si darà inizio alla Tredicina con una Solenne Celebrazione Eucaristica durante la quale sarà inaugurata e benedetta la nuova base processionale che porterà per le vie della nostra città il simulacro del Santo di Padova  realizzato nel 1756 dal maestro andriese Vito Brudaglio.

La celebrazione dei tredici giorni di preparazione alla festa di sant’Antonio, quest’anno in cui ricade il 70° anniversario dell’istituzione della Parrocchia, sarà presieduta dai frati che hanno vissuto e operato nella parrocchia.

Anche quest’anno si vuole rivivere l’esperienza di portare, per alcuni giorni (3-4-5-6 giugno), la Celebrazione della Tredicina a Sant’ Antonio tra le case dei parrocchiani.

Domenica 8 giugno, durante la mattinata vivremo il Giubileo delle Famiglie: momento di catechesi e di riflessione, che si concluderà con la celebrazione della Santa Messa, alle ore 19.00, presso l’ “Oleificio Cooperativo della Riforma Fondiaria di Andria” in via Maggior Galliano durante la quale prederanno parte gli artigiani, commercianti e attività produttive che stanno contribuendo alla realizzazione della festa. 

Sant’Antonio ha avuto una particolare predilezione per i bambini, infatti tra i miracoli da lui compiuti, quand’era in vita, più di uno è stato operato a loro beneficio. Per questo verrà rinnovata la tradizione di porre i piccoli sotto la protezione del Santo durante la celebrazione vespertina del 12 giugno. Mentre durante la Celebrazione Eucaristica del 7 giugno alla protezione del Santo di Padova  saranno affidati gli studenti.

 

La Celebrazione del Transito di San Antonio.
Il 12 giugno sarà rievocato durante la Celebrazione Comunitaria il pio Transito di Sant’Antonio.

Il 14 giugno sfilerà il corteo storico, giunto alla IV edizione. Il corteo vedrà impegnati circa 250 figuranti rappresentanti personaggi storici delle città di Andria e Padova, il clero, i frati, i genitori di Sant’Antonio, dame e damigelle e tanti bambini. Quest’anno sfilerà una nuova figura, quella del podestà con il consiglio, per ricordare l’episodio accaduto poco prima della morte, quando il Santo ottenne dal Podestà di Padova e dal suo Consiglio che la pena del carcere per i debitori insolventi si tramutasse nel solo pignoramento dei beni.

Il  corteo sarà accompagnato da due gruppi di sbandieratori: gli sbandieratori “Terra Grumi” di Grumo Appula e gli Sbandieratori e musici di Capurso. Alcune nobildonne recheranno in mano un fiore simile al giglio, ad indicare la purezza e la lotta contro il demonio, che Sant’Antonio ebbe fin dall’infanzia.

Il giorno di festa.
Il 13 giugno Solennità di San Antonio saranno celebrate le sante Messe alle ore 7.30- 09.00 – 19.00. Domenica 15 giugno le sante messe saranno celebrate alle 08.30- 10.00- 11.30 – 18.30.
In mattinata si svolgerà la XXXI° Edizione della Passeggiata ecologica, una divertente pedalata non  agonistica  in bicicletta, che partendo da piazza Santa Maria Vetere, raggiungerà la borgata Troianelli e si avvierà al ritorno arrivando in piazza Santa Maria Vetere. Sempre in mattinata per le vie del quartiere ci sarà il Giro del Complesso Bandistico  Città di Capurso che suonerà Onore del Santo di Padova.

Dopo la messa vespertina si rinnova la tradizionale processione col simulacro del Santo e di una sua reliquia, per le vie del quartiere, mentre la serata è allieta dalla musica di due nascenti gruppi musicali: “I Suonnostrani” e i “Mariae Vetere Pueri Cantores” e da uno spettacolo teatrale sempre a cura dei giovani della parrocchia.

Il programma completo di tutte le celebrazioni e appuntamenti è disponibile presso la Parrocchia, sul sito internet della parrocchia www.parrocchiasantamariavetere.it e sui manifesti che verranno affissi per la città.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here