A Canosa di Puglia per il Maggio dei Libri “Scrittori presentano scrittori”: Tommy Di Bari, Sandro Bonvissuto ed Enza Piccolo

0
162

Tommy Di Bari (autore del romanzo “Non ho tempo da perdere”) presenterà Sandro Bonvissuto, che con il suo libro d’esordio dal titolo “Dentro”, ha vinto il premio “Chiara 2013”, uno dei più prestigiosi concorsi nazionali, dedicato espressamente al racconto.

 Martedì 27 maggio, invece, Tommy Di Bari presenterà Enza Piccolo, autrice de “La partenza”, una raccolta di racconti presentati in anteprima al “Salone internazionale del libro di Torino”. L’incontro si terrà nel foyer del teatro comunale “Raffaele Lembo”. L’ultimo appuntamento si terrà giovedì 29 maggio alle 19 alla Biblioteca comunale del Csc. Questa volta sarà Enza Piccolo a presentare Tommy Di Bari che a sua volta terrà una lezione di “scrittura creativa con prove sul campo”.

 Nell’ambito del Maggio dei libri – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Sabino Facciolongoabbiamo organizzato questa serie di incontri per focalizzare l’attenzione sulla lettura e sulla cultura più in generale, soprattutto in una città come la nostra, che di cultura è imbevuta. La scelta di questa formula degli scrittori che presentano altri scrittori, è stata ampiamente collaudata in altri contesti simili. E ci è parsa la più idonea per raggiungere “l’anima” dei libri che andremo a presentare. Chi infatti se non un altro scrittore può meglio rappresentare quel momento magico che coincide con la stesura di un libro?”.

Spero che tali emozioni raggiungeranno il pubblico – ha aggiunto il sindaco Ernesto La Salvia – , anche attraverso lo stimolo che Tommy Di Bari susciterà con il suo corso di scrittura creativa, oltre che con la presentazione dei vari libri. Allo scopo spero saranno utili anche le location scelte per le presentazioni: ovviamente il Centro servizi culturali, luogo deputato per eccellenza alla lettura e alla consultazione, dove gli autori si muoveranno tra le riviste della mostra “Le memorie di carta”, ancora allestita; e, new entry nell’offerta culturale della città, il foyer del teatro comunale “Raffaele Lembo”, particolarmente adatta alla manifestazione, per la sua posizione centrale e per il suo essere esso stesso luogo di cultura”.

Un ringraziamento particolare – ha concluso Facciolongo – va a tutto il personale del “Centro servizi culturali”, particolarmente a Giuseppina Inversi, e a quello dell’Ufficio Cultura del Comune di Canosa, e in particolar modo a Rosa Anna Asselta, che con passione hanno condiviso e dato corpo all’iniziativa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here