Trani, con il Requiem di Mozart si conclude la stagione “Il Teatro è Azione”

0
162

Solo pochi giorni dopo la morte di Mozart nascevano le prime leggende intorno a questo lavoro. Il Requiem doveva commemorare la moglie scomparsa del conte Walsegg, commissionario dell’opera. Con la morte di Mozart la moglie Constanze, affida il completamento del Requiem all’allievo Sussmayr. Constanze imbrogliò il conte facendogli credere che il Requiem fosse stato interamente scritto da Mozart. Walsegg non disse mai a Constanze che l’accordo con suo marito prevedeva il silenzio sulla paternità dell’Opera. Quindi Walsegg fece eseguire il lavoro il 14 dicembre 1793 passandolo come suo, ma fu preceduto con Constanze che lo fece eseguire a Vienna in un concerto commemorativo il 2 gennaio dello stesso anno.

Ad interpretare le note della celebre composizione sarà l’Orchestra “Suoni del Sud” diretta dal Maestro Nicola Marasco. Imponente l’organico che prevede la partecipazione di ben 85 componenti di cui 30 orchestrali, 50 coristi e 4 solisti. Tra questi figurano il soprano Libera Granatiero, il mezzo soprano Concetta D’Alessandro, il tenore Leonardo Gramegna, il bassoGraziano De Pace e i cori Vocinsieme di Monte Sant’Angelo (Direttore Maestro Antonio Falcone) e Hendel di Manfredonia (Direttore Maestro Rosangela Triggiani).

L’Orchestra “Suoni del Sud” dal 2003 è impegnata costantemente in Trasmissioni Televisive su Rai 1 e Rai 2 come “Una Voce per Padre Pio” a Pietrelcina, “Il Cerchio della Vita” ad Agropoli, “L’oro del Golfo” a Pompei, Premio Cimitile, Premio Troisi, Premio Cuore, Le note degli Angeli, in onda ogni anno.

Dopo il grande successo dell’unica tappa pugliese del Quartetto D’Archi del Teatro alla Scala di Milano, che ha fatto registrare il record di presenze di tutta la stagione di prosa, per ACLI Arte e Spettacolo Circolo di Trani si tratta dell’ultimo impegno di un percorso ambizioso che ha avuto come obiettivo far assaporare la grande musica alla Città di Trani: “Non posso che dichiararmi soddisfatto – sottolinea il direttore Artistico del Circolo Acli Arte e Spettacolo di Trani, Maestro Alfonso Mastrapasqua – per un risultato per certi versi non affatto scontato: una piazza di provincia, i concerti in giorni lavorativi settimanali (momento difficilmente fruibile per chi lavora e viene da fuori città) e altre potenziali difficoltà o impedimenti sollevati o temuti devo dire sono stati ridimensionati da splendide serate, con musica eccezionale ed eccezionalmente eseguita dal Quartetto della Scala, naturale punta di diamante di questa piccola ma pregna stagione musicale all’interno della stagione madre Teatro e Azione, così come da Torella e il suo samba da salotto intellettuale del sud del mondo. Concludiamo la stagione con un altro appuntamento di grande valore, mentre siamo già impegnati a progettare il nostro futuro per regalare ancora momenti di grande cultura musicale da destinare al pubblico ed ai giovanissimi, futuri fruitori della musica”.

I biglietti sono in vendita presso il Botteghino del Teatro Impero e presso il Circolo Acli in via E. De Nicola 32: I set. € 20,00; II set. € 15,00; III set. € 10,00

 

Info: Teatro Impero 0883.583444

www.aclitrani.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here