A Trani mostra “Bru, come pesci nudi” della pittrice Brunella Amato

0
327

Sulle vetrate del club tranese, con un gioco di trasparenze e di sensazione di sospeso, si possono ammirare esseri marini e sottomarini che animano e sembrano quasi galleggiare e nuotare sulle pareti di vetro con una prevalenza di azzurro che riempie gli occhi. Fanno bella mostra di loro squali, cavallucci marini, pesci tropicali, con colori accessi, anche cangianti al battere della luce, per ricordarci, dall’idea ispiratrice dell’artista, che il mare è una grande madre e che l’elemento acqua è componente fondamentale del nostro DNA di uomini, così come ella stessa ci spiega: “La serie di opere realizzate con tecnica mista: tempere, acrilici, colori fluo su plexiglass  “Come pesci nudi” trae ispirazione dalla lettura del libro Il pesce che è in noi, di Neil Shubin nel quale scrive: “Noi umani siamo abitanti della terra ferma o creature degli abissi? Tutti e due e non solo; discendiamo dalla scimmia ma anche dallo squalo, dalla medusa come dal pesce”.

Rimasta in cantiere per quattro anni, la personale è stata concretamente realizzata quest’anno grazie all’ospitalità della Lampara.

Brunella Amato, artista-pittrice e scultrice Info: 349-7191328.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here