Canosa di Puglia, “Carosone l’americano di Napoli” conclude la stagione al Teatro Lembo

0
190

C’era una volta l’americano di Napoli – si legge nelle note di regia -, c’era una volta un maestro armato di sorriso; c’era una volta una canzone travestita da commedia all’italiana, o forse era il contrario. “Carosone, l’americano di Napoli” è un musical verace ma internazionale, retrò ma moderno, costruito intorno all’attualità della lezione e del canzoniere del maestro di “Torero”, e intorno alla voce del “sarracino” Sal Da Vinci. Il testo di Federico Vacalebre, biografo ufficiale del cantapianista, è un viaggio al termine di uno stile, di un suono, di un’arte nazionalpopolare, eppure veracissima. La regia di Fabrizio Bancale, gli arrangiamenti di Lorenzo Hengeller, i remix di Gransta Msv, le coreografie di Ferdinando Arenella, le scenografie di Massimiliano Pinto sono ponti lanciati tra il passato ed il futuro, la nostalgia e la capacità di reinventare le proprie radici. Una compagnia giovanissima, con band (e dj) in scena e corpo di ballo electroswing, porta in scena la storia del più moderno dei musicisti italiani, dei suoi complici Gegè Di Giacomo e Peter Van Wood, del suo amico Fred Buscaglione, di sex symbol maggiorati di altri tempi come Maruzzella e le mammifere modello 103. Il tutto tra filmati di ieri e di oggi, scenografie digitali, suoni vintage e remix: ricanta Napoli”.

Sul palcoscenico del Lembo salirà Sal Da Vinci insieme a Pietro Botte, Giovanni Imparato, Claudia Letizia, Forlenzo Massarone, Lello Radice e alle compagnie teatrali “Teatro Diana”, “Palapartenope” e “Prospel”. Il musical è di Federico Vacalebre; gli arrangiamenti musicali di Lorenzo Hengeller; remix di Gransta msv; le coreografie di Ferdinando Arenella; la scenografia di Massimiliano Pinto. Si esibiranno inoltre i musicisti: Rocco Di Maiolo (sax e clarino), Gaetano Diodato (contrabbasso), Annibale Guarino (sax), Pino Tafuto (piano), Roberta Monticelli (dj); Il corpo di ballo è composto da Danilo Aiello, Sandra Antricetti, Livia Borgonuovo, Marco Ciullo, Tatta Giampaolino, Sara Sagnelli, Aniello Schiano di Cola, Gianluca Giovanni Schiano. La regia è di Fabrizio Bancale.

 “Questo musical rientra pienamente nello spirito con il quale è stato selezionato l’intero cartellone teatrale di quest’anno – ha ribadito Sabino Facciolongo, assessore alla Cultura -: tutte le rappresentazioni saranno in grado di offrire spunti di riflessione, approfondimento culturale, ma in una forma più leggera, adatta anche ad allietare lo spettatore, specie in tempo di crisi, con momenti di svago e divertimento”. La Stagione Teatrale ha proposto cinque commedie e un musical più un appuntamento con il “teatro per famiglie” e tre con quello “per ragazzi”.

 Per avvicinare i giovani al teatro – ha ricordato ancora una volta Facciolongo – , abbiamo esteso le riduzioni a tutti i ragazzi dagli 8 ai 25 anni. Inoltre, sarà effettuata la vendita “Last Minute” , con una riduzione del 40% del costo dei biglietti venduti un’ora prima dello spettacolo presso la Tabaccheria “La Pipa” (in via Kennedy a Canosa)”. Inoltre, grazie ad un progetto realizzato in collaborazione con la Provincia di Barletta-Andria-Trani, alcuni studenti delle scuole superiori e delle scuole medie inferiori, particolarmente meritevoli, potranno assistere gratuitamente agli spettacoli”.

 In occasione della rappresentazione, inoltre, sarà possibile visitare nel foyer del teatro una piccola anteprima della mostra bibliografica “La memoria di carta”, che sarà allestita a breve presso il Centro servizi culturali di Canosa. Sarà predisposta una interessante collezione di riviste teatrali e libretti d’opera di fine ‘800 e inizio ‘900 del “Fondo Palmieri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here