Bisceglie, “Gli uomini vengono da Marte una fava. Io vengo dal bar”: reading poetico

0
190

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia istituita dall’UNESCO l’Associazione Culturale Made in Blu, col patrocinio del Comune di Bisceglie ed in concomitanza con le Giornate FAI di Primavera, propone ‘Gli uomini arrivano da Marte una fava. Io vengo dal bar all’angolo’, uno spettacolo prodotto dalla Compagnia Teatro Prisma di Bari il 21 marzo alle ore 20,30 presso la Chiesa di Santa Margherita e il 22 marzo presso Altair Association, in Via Re David, 116 Bari (Prenotazioni tramite SMS 3286070023 o mail a: compagniateatroprisma@yahoo.it)

Lo spettacolo, che nella serata biscegliese contiene anche un breve prologo curato dai versi di Maurizio Evangelista incorniciati da improvvisazioni jazz, è, nella sua anima fortemente performativa, un amalgama indissolubile di recitazione, danza e musica suonata dal vivo al pianoforte e contrabbasso, unita a una poesia nuova, forte, innovativa e ad un testo, il tutto scritto da Giovanni Gentile che, in questo lavoro, firma anche la regia.

“Gli uomini arrivano da Marte…” esplora quasi tutta la gamma delle emozioni umane: tenerezza, amicizia, affinità e poi passione, travaglio, tormento e rinascita. Nonostante l’argomento trattato, lo spettacolo è vivace, brioso, ironico, adatto ad un pubblico di tutte le età. Unisce una recitazione veloce e scattante ad una parte musicale suonata dal vivo da un duo di musicisti di caratura internazionale (il maestro Vito Liturri al pianoforte, docente di composizione al Conservatorio di Matera e Marco Boccia, ex contrabbassista nell’orchestra di Uto Ughi), danzata magistralmente da Daniela Addante, danzatrice del Balletto di Calabria, e resa corpo scenico e parola, in maniera altamente performativa da Marco Paoli, attore esperto e poliedrico, che dà alla parola scritta, filtrandola attraverso il suo corpo e la sua voce, un caleidoscopio di colori, e una varietà infinità di altezze e di profondità.

Maurizio Evangelista ha esordito nella poesia con la raccolta “Suonatore di corno” nel 2010 e collabora con il gruppo “La Vallisa”, diretta dal Prof. Daniele Giancane. Ideatore e direttore artistico dell’evento “Notte di poesia al Dolmen” della città di Bisceglie, ha curato numerose rassegne tra cui: “Parola di Poeta” al Teatro Mimesis di Trani e “Bisceglie in poesia” per la XIV sett. della cultura. Nel 2013 è stato pubblicato in Serbia il libro ”Izmišljeni grad (La città inventata)”, edito dalla casa editrice “Laboratorio d’arte di Karlovci” con la traduzione del poeta Dragan Mraovic. Suoi versi sono apparsi in varie antologie, riviste e siti web, sia in Italia che all’estero, tradotte anche in lingua inglese e spagnola. Il magazine online Bridgepugliausa, che promuovere l’immagine della Puglia negli Stati Uniti, gli ha dedicato la sezione poesia del bimestre luglio-agosto 2013.

Diversi i premi ricevuti dalle poesie di Giovanni Gentile, che fanno da colonna portante dello spettacolo, tra cui ricordiamo il Premio Alda Merini 2013, 2° Premio al Concorso Letterario Internazionale Vito de Bellis 2012 e il Premio Ara Pacis di Roma 2013. Con buona efficacia narrativa  e  con una notevole capacità di scavo psicologico, l’autore con le sue poesie, riesce con disinvoltura a calarsi e a dipingere sentimenti, frustrazioni, accoglienze e rifiuti che fanno parte della lotta quotidiana tra i sentimenti e la fatica della costruzione e della ri-costruzione dell’IO maschile in rapporto con l’amore e con l’ altro sesso” motivazione redatta dal Prof. Scipione Navach alla consegna del 2° Premio al Concorso Letterario Internazionale “Vito De Bellis” 2012.

Marco Paoli, attore e regista teatrale nonché autore di diversi testi teatrali. Porta avanti da oltre 12 anni un progetto nominato “Home Theater- Teatro a domicilio”.
Diplomato presso il “Centro di avviamento all’espressione” di Firenze dirette da Orazio Costa e al Laboratorio 9 di Sesto Fiorentino si occupa di teatro da oltre 25 anni. Ha diretto il Teatro San Leonardo di Viterbo per 16 anni dal 1995 al 2010. Si è occupato inoltre della gestione del Teatro Unione di Viterbo per tre stagioni. Inoltre ha collaborato alla gestione dei Teatri di Barberino di Mugello e Pieve Santo Stefano. Attore, regista, autore ha prodotto oltre 60 spettacoli teatrali. Ha diretto il laboratorio teatrale permanente “Lo spettacolo possibile” di Viterbo. Dal 2013 è direttore artistico del Cantiere Teatrale “Senza Fissa Dimora” del Villaggio San Francesco di Scarperia (FI)
Ha collaborato con Orso Maria Guerrini, Paolo Ferrari, Oreste Lionello, Carlo Croccolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here