A Canosa di Puglia Diego Abatantuono: “Vengo a prenderti stasera” al Teatro “Lembo”

0
228

Nella piece si racconta dell’incontro di un cabarettista, al tramonto di una carriera costellata di insuccessi, con la sua Morte, la Morte dei comici. L’attore si ribella mentre la Morte, capace di compiere stupefacenti magie, si prodiga per convincerlo a spirare, ma paradossalmente nel corso di questo ultimo viaggio nascerà una curiosa amicizia. Tra momenti esilaranti s’insinuano riflessioni toccanti: la Morte racconta in modo allegro e ironico la dipartita di grandi artisti campioni della comicità (come Chaplin, Stanlio e Ollio, Totò, De Sica, Troisi). E per gli spettatori che desiderano “esalare” l’ultima risata, Abatantuono sarà protagonista in scena di speciali tempi supplementari.

Questa commedia rientra pienamente nello spirito con il quale è stato selezionato l’intero cartellone teatrale di quest’anno – ha ribadito Sabino Facciolongo, assessore alla Cultura -: tutte le rappresentazioni saranno in grado di offrire spunti di riflessione, approfondimento culturale, ma in una forma più leggera, adatta anche ad allietare lo spettatore, specie in tempo di crisi, con momenti di svago e divertimento”. La Stagione Teatrale, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Canosa in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, propone cinque commedie e un musical più un appuntamento con il “teatro per famiglie” e tre con quello “per ragazzi”. Tutte le rappresentazione si svolgeranno al teatro comunale “Raffaele Lembo”, fino al 21 marzo 2014. Per le sei piece serali, l’ingresso è alle 20.30 e il sipario alle 21.00.

 Per avvicinare i giovani al teatro – ha ricordato ancora una volta Facciolongo – , abbiamo esteso le riduzioni a tutti i ragazzi dagli 8 ai 25 anni. Inoltre, sarà effettuata la vendita “Last Minute” , con una riduzione del 40% del costo dei biglietti venduti un’ora prima dello spettacolo presso la Tabaccheria “La Pipa” (in via Kennedy a Canosa)”. Inoltre, grazie ad un progetto realizzato in collaborazione con la Provincia di Barletta-Andria-Trani, alcuni studenti delle scuole superiori e delle scuole medie inferiori, particolarmente meritevoli, potranno assistere gratuitamente agli spettacoli”.

 In occasione della rappresentazione, inoltre, sarà possibile visitare nel foyer del teatro una piccola anteprima della mostra bibliografica “La memoria di carta”, che sarà allestita a breve presso il Centro servizi culturali di Canosa. Sarà predisposta una interessante collezione di riviste teatrali e libretti d’opera di fine ‘800 e inizio ‘900 del “Fondo Palmieri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here