Canosa di Puglia, in scena “Buona domenica” al Teatro “Lembo”

0
238

Edoardo Siravo (noto attore e doppiatore italiano) ed Emanuela Aureli (attrice poliedrica resa nota al pubblico televisivo con la trasmissione “Tale e quale”), insieme alla compagnia teatrale “Pragma srl” daranno vita, quindi, al secondo appuntamento della Stagione teatrale 2013-2014, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Canosa, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

Manca un’ora all’inizio dello spettacolo – si legge nelle note di regia -. Il grande attore Pierre, nel suo camerino, si prepara ad andare in scena. Da sempre lo assiste la fedele sarta di scena Matilde, una bella donna che in realtà deve ricoprire numerosi ruoli per sostenerlo psicologicamente e praticamente: massaggiatrice, infermiera, suggeritrice (conosce tutto il testo a memoria), cuoca, mamma. Lui, infatti, soffre della sindrome di Peter Pan e sogna sempre la sua amatissima madre. Pierre e Matilde, nel loro serrato confronto, ci svelano di essere stati amanti molti anni prima. Circa 15 anni prima, però ci fu un distacco: lei per un periodo scomparve senza spiegazioni e Pierre non seppe mai dove fosse andata. Al ritorno, Matilde era cambiata e la loro storia finì. Ora Pierre pretende un chiarimento”.

Anche questa commedia rientra pienamente nello spirito con il quale è stato selezionato l’intero cartellone teatrale di quest’anno – ha detto Sabino Facciolongo, assessore alla Cultura – perché ingrado di offrire spunti di riflessione, approfondimento culturale, ma in una forma più leggera, adatta anche ad allietare lo spettatore. La coppia, Siravo e Aureli, infatti, affronterà il testo con delicatezza e comicità, diretti da un regista avvezzo al trattamento dei testi comici. Anche per questo appuntamento, sempre nell’intento di avvicinare i giovani al teatro, abbiamo esteso le riduzioni a tutti i ragazzi dagli 8 ai 25 anni. Non mancherà la vendita “Last Minute” , con una riduzione del 40% del costo dei biglietti venduti un’ora prima dello spettacolo presso la Tabaccheria “La Pipa” (in via Kennedy a Canosa)”.

 Mi preme sottolineare – ha concluso Facciolongo – ancora una volta che, come già detto, si tratta di una stagione in cui, d’intesa con la Provincia di Barletta-Andria-Trani, abbiamo voluto nel nostro teatro comunale premiare i giovani delle scuole canosine. Per cui, oltre agli studenti delle scuole superiori, anche alcuni studenti delle scuola medie inferiori hanno potuto assistere e potranno assistere alle rappresentazioni in cartellone, con alcuni dei biglietti offerti gratuitamente dal Comune, a loro ed ad un accompagnatore. Il tutto nell’ottica di un’intesa fra Enti che ha come unico obiettivo, si presume comune, di avvicinare i nostri ragazzi a quella meravigliosa forma d’arte che è il teatro, per farne gli spettatori “adulti” di domani”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here