Bisceglie, a “Calici nel Borgo Antico” il GAL Murgia Più

0
303

L’importante evento di promozione turistica per tutto il territorio, organizzato dall’Associazione Borgo Antico di Bisceglie, è ospitato nei portoni dei palazzi storici della città di Bisceglie e rappresenta una occasione ghiotta di turismo destagionalizzato e settoriale, oltre che un momento per coniugare cultura e gusto.

Sapori e saperi marceranno difatti di pari passo nella due giorni all’insegna dell’enogastronomia pugliese, che ogni anno accoglie circa 15.000 visitatori. Oltre alle degustazioni, che chiamano all’appello 70 cantine pugliesi, musei aperti, visite guidate, musica, showcooking e libri a tema, contribuiranno a creare l’atmosfera di un evento, che in poche edizioni ha già guadagnato respiro nazionale.

Il presidente del GAL Murgia Più dott. Ignazio Di Mauro ha commentato la partecipazione all’evento:”E’ questo mercato di prossimità dalla cornice spettacolare che il GAL Murgia Più intende promuovere, perché più delle fiere riesce a restituire una immagine significativa e realistica di quello che è la Puglia, con tutte le sue sfumature. Il GAL Murgia Più – ha spiegato Di Mauro – ha scelto “Calici nel Borgo Antico” perché crede nell’evento. Per contribuire alla costruzione simbolica della piccola Puglia del gusto che sarà ricostruita durante la manifestazione, accoglierà nel suo locale rappresentanze di alcune delle tante eccellenze altomurgiane”.

Nei locali destinati al GAL Murgia Più, saranno presenti, oltre allo staff del GAL, la Pasticceria artigianale Mastrangelo di Canosa di Puglia, la Cesteria Rurale di Minervino Murge (un’attività con cui Nonno Luigi, 102 anni, e suo figlio Vincenzo, hanno saputo già stupire il mondo), l’artigianato e i sapori tipici offerti dalla bottega “Tipicamente Puglia” di Ruvo di Puglia. Sarà un viaggio emozionale nella Murgia che non ti aspetti: quella della pasticceria e dell’intreccio, dell’artigianato e delle imprese che hanno imparato a declinare il passato all’infinito futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here