Barletta, Giornata violenza donne: “Storie di Donne e anche la Mia” alla Ss. Trinità

0
146

La storia narra “gioie e dolori; vita ordinaria, né più né meno: il conflitto genitori-figli, l’abbandono irreversibile che può derivarne, lo svezzamento precoce da parte di un amore idealizzato, la violenza meschina di un amante senza ritegno, l’inatteso e tragicomico disincanto rispetto al sogno dell’amore totale. Il racconto procede caricandosi, mano a mano, di una tensione continua e crescente capace di liberarsi – a sorpresa – nella catartica conquista finale: la redenzione dal proprio dolore, riscatto che solo la consapevolezza e l’elaborazione del lutto (inteso come separazione, distacco, abbandono…) sono in grado di rendere”.

L’appuntamento è per domenica 24 novembre alle ore 19.30, nella Parrocchia SS. Trinità (Barletta). Seguirà pubblico dibattito a partire dalle testimonianze, racconti di storie di vita subita.

“I diritti delle donne sono una responsabilità di tutto il genere umano. Lottare contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne è un obbligo dell’umanità. Il rafforzamento del potere di azione delle donne significa il progresso di tutta l’umanità.”

Così nel dicembre del ’99 Kofi Hannam motivava la designazione da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre.

Una giornata di sensibilizzazione, ma soprattutto di vicinanza, sorellanza. Per aiutare a lavar via il senso di colpa, il senso di vergogna che caratterizzano le donne vittime di violenza. Sensazioni figlie di una sudditanza psicologica prima che fisica, messa in atto da mariti, fidanzati, compagni, “ex” incapaci di interagire con la donna “nuova”. Ed è soprattutto nel segno della “riconciliazione dei generi” che si dovrebbero attuare politiche ad hoc, volte alla costruzione di una sana interazione uomo­-donna, perché è in questo difficile e delicato rapporto che può annidarsi il seme della violenza di cui troppe donne ogni giorno sono vittime. Il tutto tenendo sempre bene a mente che quella contro la violenza sulle donne non è una battaglia al femminile, ma una battaglia da combattere insieme, uomini e donne.

Evento sponsorizzato da: LUPO DI MARE, FLC CGIL Barletta-Andria-Trani, CATAPANO GIOIELLI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here