Sagre del fungo cardoncello nella Bat, Gal Murgia Più in tour: gli eventi

1
332

Il GAL Murgia Più anche quest’anno sostiene e promuove un progetto, che è espressione della qualità della vita e del grado di accoglienza che il territorio sa offrire quando si mette in rete, partecipando alle tappe di Minervino Murge (sabato 26 e domenica 27 ottobre), Spinazzola (domenica 3 novembre), Ruvo di Puglia (sabato 9 e domenica 10 novembre) e Poggiorsini (sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre) .

Ad arricchire il calendario, con lo scopo di portare i turisti a scoprire tutto il comprensorio dei sei comuni del Gruppo d’Azione, il GAL ha concepito il progetto “In Tour: si rGALano emozioni”: 4 domeniche di visite guidate gratuite, con partenza dai luoghi della sagra e tappa in uno dei comuni GAL, in compagnia dello staff del GAL Murgia Più e di guide turistiche accreditate.

Già pronto, la scaletta della prima escursione, che si svolgerà domenica 27 ottobre con partenza da Minervino Murge (ore 8.30 da Piazza Gramsci, zona Faro) e visita guidata a Gravina in Puglia.

In programma, la visita naturalistica al vivaio comunale – centro visite San Nicola La Macchia; quindi l’escursione guidata nel Bosco Comunale Difesa Grande, complesso boscato collinare che si estende per circa duemila ettari nel medio bacino idrografico del fiume Bradano . Dopo una breve visita al centro storico di Gravina in Puglia, il rientro a Minervino Murge è previsto per le ore 13.30, in tempo per permettere ai turisti di gustare un pranzo a base di tipicità, nell’area gastronomica della Sagra, tra cime di rape, pietanze a base di funghi e prodotti tipici per tutti i palati.

Nelle giornate del 26 e 27 ottobre, il GAL Murgia Più, allestirà anche uno stand, animato dallo staff del GAL e, per l’occasione, dall’associazione Micologica “Alta Murgia terra degli Orsini” di Gravina in Puglia, rappresentata dal presidente Carmine Santomauro e dal micologo dott. Ignazio Molfetta. Per stuzzicare la curiosità sul protagonista della Sagra, si parlerà di luoghi e proprietà dei funghi autoctoni, tra immagini, dialoghi con l’esperto e mostre micologiche.

Per partecipare alle visite guidate, è necessario prenotarsi entro il giorno antecedente all’escursione (sabato 26 ottobre), compilando l’apposito modulo disponibile presso le Pro Loco delle città aderenti all’iniziativa.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here