Premio Bianca d’Aponte cantautrici: miglior testo alla biscegliese Carolina Da Siena. Video

0
322

Alla pugliese Carolina Da Siena di Bisceglie (BT) con il brano “Forse no” è andato il riconoscimento al Miglior Testo, borsa di studio del valore di €500,00. Classe 1989, dopo aver militato in numerose band, Carolina decide di imbracciare la sua chitarra acustica e di uscire dalla sua stanza. Nel 2009 vince la 3^ ed. del Cagnano Living Fest e nel 2010 la 5^ ed. del concorso Cantautori Bitontosuite, con Dario Salvatori presidente di giuria. Sempre nel 2010 si classifica seconda al 2^ Festival Internazionale del Gargano.

Ha aperto le date pugliesi di vari artisti come Marco Parente e Alessandro Fiori (Mariposa), Zen Circus, Dimartino, Bugo e diviso il palco con la genovese Giua nell’annuale manifestazione barese dedicata, nel 2011, alle cantautrici. Nel 2012 si aggiudica il Premio Maggio che la porta a dividere il palco con Tonino Carotone, Quintorigo, Giardini di Mirò, e il premio per l’accesso al Supersound di Faenza. Ha pubblicato ”Nugae”, il suo primo Ep autoprodotto, registrato completamente in analogico utilizzando solo strumenti acustici e una batteria formata per la maggior parte da secchi.

Il suo brano ”Casa mia” è presente nella compilation dell’Onda Rosa Indipendente, voluta dal MEI e distribuita da AmoLaMusica. Carolina presta particolare attenzione ai testi, canta la quotidianità spesso scomoda e la racchiude in quadretti musicali ricercati ed orecchiabili, alternando momenti di musica scarna e rabbiosa ad altri più dolci e malinconici. Ad accompagnarla nel suo progetto il bassista Alessio Ciocia e la batterista Valeria Agrimi.

 Al Premio Bianca d’Aponte Città di Aversa, il Premio della Critica (€1000,00) è andato al brano “Non voglio scriver d’amore” di Rebi Rivale di Udine al secolo Roberta Bosa; il riconoscimento alla Miglior Interpretazione (borsa di studio del valore di €500,00)assegnato a Lea (nome d’arte di Lea Anna Esposito) di Scafati (SA) per il brano “Mi rifaccio il trucco”. Infine, novità di questa edizione, il premio che Mariella Nava, con la sua nuova etichetta discografica “Suoni dall’Italia – Produzioni Musicali” ha assegnato ad Adele Pardi di Trento, in concorso con il brano “Valzer d’estate” che ha ricevuto la proposta di un contratto discografico e che prossimamente sarà avviata all’attività lavorativa musicale a livello professionale e supportata da grandi nomi della discografia italiana: Fulvio Mancini, Piero Pintucci, Antonio Coggio, Carlo Mazzoni e la stessa Mariella Nava.

 La due giorni di manifestazione dedicata al nuovo cantautorato femminile ha ospitato anche le esibizioni di big della canzone, tra questi, Paola Turci, madrina della manifestazione che si è esibita in un mini set live accompagnata, dal direttore artistico Fausto Mesolella: standing ovation per l’inedito duo per la prima volta assieme su un palco.

Tra gli artisti presenti ad Aversa, si sono esibiti Mariella Nava, Raiz, Tony Bungaro, Mauro Ermanno Giovanardi, Fausta Vetere, Brunella Selo e molti altri ancora.

 “Sono un’isola: io, donna per una canzone d’autore” – Premio Bianca d’Aponte – Città di Aversaè patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Aversadalla SIAE. Per il quarto anno consecutivo la manifestazione si fregia dell’adesione del Presidente della Repubblica. Il Capo dello Stato ha assegnato all’edizione 2013 e agli organizzatori una speciale medaglia presidenziale in fusione di bronzo che a discrezione e sotto la propria responsabilità, l’organizzazione ha consegnato alla Band dell’Associazione Musicale Bianca d’Aponte che dalla prima edizione ha contribuito alla crescita e al successo del premio stesso accompagnando dal vivo le concorrenti durante le esibizioni finali. Ha ritirato il premio il M° Alessandro Crescenzo in rappresentanza della band formata da Enzo Carpinone (basso), Titti Cellurale (violino), Alessandro Crescenzo (pianoforte), Luciano De Fortuna (percussioni), Guido della Gatta (chitarra), Ciro Manna (chitarra), Gabriella Manna (cori), Catello Tucci (violoncello), Peppe Vertaldi (batteria).

 Informazioni: www.biancadaponte.it – www.sonounisola.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here