Barletta, “Notte in Rosa”: Snoq presenta le iniziative

0
595

Ricca di eventi,  manifestazioni e associazioni che hanno reso fattibile la giornata di sabato 7 settembre, promossa dall’Assessorato Regionale al Welfare alle Politiche per la Salute e Pari Opportunità che hanno permesso anche alla città di Barletta di far parte delle 17 tappe del Camper Tour Regionale, diciassette notti in cui le strade cittadine si tingono di rosa per esaltare l’energia e la forza delle donne in Puglia e per, come ha detto Annabella Corsini :” Per sensibilizzare le comunità a 360° sulle tematiche femminili e sviscerarne i significati più profondi”. Poche purtroppo le agenzie di stampa e quotidiani locali presenti alla presentazione ma tante le donne curiose che sicuramente faranno da divulgatrici.

A prendere parola è un’ altra donna attivista dell’Associazione “Se non ora quando?” e neo-consigliera Giuliana Damato che spiega vivacemente il ricco cartellone e minuziosamente ogni evento che accompagnerà tutta la giornata di sabato dalle 9 e 30 circa del mattino sino a tarda serata:” Un ringraziamento va alle varie realtà associative- spiega Damtato- che hanno individuato nei diritti dei minori e della famiglia un tema di impegno sociale. La Regione Puglia ha promosso il tour con l’obiettivo di contribuire alla costruzione di una cultura che sappia declinarsi al plurale, dando spazio alle idee e ai talenti delle donne. Le associazioni hanno accolto a braccia aperte queste idee da : Se non ora quando? Barletta, Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza Onlus, Conferenza Donne Democratiche Barletta, Associazione Genitori, Centro per la famiglia, Coordinamento Genitori Democratici Onlus, La carmella Buona Onlus contro la pedofilia e artiste, autrici, scuole di danza, associazioni sportive locali per divulgare e promuovere i temi delle “pari opportunità” e in particolare sensibilizzare sul tema della lotta alla violenza sulle donne e in generale della violazione dei loro diritti “.

Il Vicesindaco Francabandiera poi prosegue e ci tiene a raccontare cosa accadrà nel momento più fitto e impegnativo della giornata il dibattito-tavola rotonda delle ore 20.00 dal titolo “Lo stato delle donne – Violenza Parità e Diritti” con esperti in materia di violenza sulle donne, stalking, pari opportunità, diritti dei più deboli e avente come obiettivo, oltre alla sensibilizzazione anche l’approfondimento e la conoscenza dello ” Stato dell’Arte” riguardo assistenza e servizi verso le donne vittime di violenza, verso le donne disoccupate, disabili o economicamente svantaggiate. ” Lo stato delle donne – narra la Vice sindaco Francabandiera- perché mi sento in dovere, come ex responsabile delle Politiche Sociali a Bari,di fare oggi un punto della situazione. Lo stato delle donne ha un pluri-significato ognuno può coniugare a seconda della propria sensibilità queste parole, per fare il punto e fare un altro passo avanti . Il sottotitolo poi, ” Violenza, parità e diritti, per cui a ogni relatore che abbiamo contattato, abbiamo chiesto il proprio punto di vista ci sono diversi relatori tra cui anche un uomo. Subito dopo la tavola rotonda, sarà proiettato il cortometraggio ” Teresa dondolava” tratto dal libro di Nicky Persico che tratta le donne in particolar modo le donne disabili e come la città deve saper accogliere e trasformarsi, si parla del disagio fisico perché quando vedrete anche il personaggio vi renderete conto che è un personaggio che in qualche modo rispecchia la periferia dove l’amministrazione deve essere molto attenta . E’ dunque anche un messaggio alle amministrazioni, come dire auitateci a capire il disagio delle persone in particolar modo i disagi delle persone con disabilità”.

A conclusione dell’incontro un intervento dell’avvocato Rossella Fiorella per presentare la campagna Nazionale “Posto Occupato” e  illustrarne il senso :” Una campagna a livello nazionale a cui si aderisce collegandosi al sito postooccupato.org e chiunque voglia aderire può in maniera simbolica occupare un posto, un posto virtuale che simboleggia l’occupazione di una delle donne vittime di femminicidio se non fosse stata colpita a morte”.

[nggallery id=741]

La giornata sarà ricca di appuntamenti ecco il programma completo :
Mattina
Ore 10.00 – Principali vie della città
Il gruppo delle volontarie del ” Se non ora, quando?
Barletta” eseguirà un’azione di “sensibilizzazione
urbana e virale” con la sostituzione dei titoli delle
vie e piazze principali della città con i nomi delle
donne vittime di femminicidio nel 2013
Ore 11.30 – Mercato Comunale
Flash Mob – un’incursione urbana sul tema della
condizione femminile e del rispetto, a cura della
scuola di ballo Furor Latino. Il Flash Mob verrà
ripetuto in posti e luoghi diversi durante tutta la
giornata, come se fossero vere e proprie “incursioni”
nella consueta vita delle strade cittadine.

Pomeriggio

Dalle ore 17.00 il Camper Rosa DELLA Regione Puglia sosterà all’ingresso della Villa del Castello di Barletta.

Ore 17.00 – Giardini del Castello
Un’ora di condivisione : yoga e meditazione a cura
della Dott.ssa Maria Cavalluzzi. A seguire mandala
collettivo con pensieri e idee delle donne, a cura di
Giorgia Allegretta.
Ore 18.00 – Giardini del Castello
Live paintings, disegni e pitture sul tema della donna
realizzate in tempo reale all’aperto da un gruppo di
giovanissimi artisti della Bottega di Giacomo Borgiac,
coordinati dallo stesso maestro Borgiac.

I saperi e le abilità delle donne in mostra con una
lezione dimostrativa a cura di Sweet Angels, artista
nel cake design.

Donne straniere mostrano le loro arti: come realizzare
treccine per capelli, ricami, intrecci con la paglia.

Ore 19.00 – Giardini del Castello –
Spettacolo di danza “Sagra della Primavera” di I.
Stravinskij a cura della scuola “Il Palcoscenico”.

Sera

Ore 20.00 – Anfiteatro dei Giardini del Castello
Dibattito “LO STATO DELLE DONNE – VIOLENZA PARITA’ E
DIRITTI”, con esperti in materia di violenza sulle
donne, stalking, pari opportunità, diritti dei più
deboli. Michela Diviccaro interpreterà i testi
dell’autrice barlettana Teodora Mastrototaro.
Interverranno:
– Elena GENTILE, assessore al welfare, politiche della salute e pari opportunità Regione Puglia
– Serenella MOLENDINI, consigliera di Parità Regione Puglia
– Giovanni IPPOLLITO, psicologo della Polizia di Stato, esperto in stalking e violenza su donne e minori
– Maria Cristina CAPURSO, avvocato volontario presso l’Osservatorio Giulia e Rossella, centro antiviolenza di Barletta
– Liana ABBASCIA’, segretaria Cgil Bat
– Mariella PARLATO, attrice e regista
In ciascuna attività che aderisce alla Notte in Rosa saranno presenti dei nastri rosa, le locandine dell’iniziativa e dei volantini divulgativi contenenti le informazioni utili, a disposizione delle donne vittime di tentativi di violenza.

Ore 21.30 – Anfiteatro giardini del castello
Presentazione e proiezione del cortometraggio “TERESA DONDOLAVA” tratto dall’omonimo libro di Nicky Persico.
Ore 22.00 – Anfiteatro giardini del castello
– Spettacolo di danza “Ombre della mente” a cura della scuola Dance&Movements
Ore 22.00 – Strade principali della città

A conclusione della serata, un folto gruppo di atlete e appassionate di corsa organizzerà una passeggiata/maratona lungo le principali vie della città. Una piccola “maratona in rosa” a cura dell’AsdBarletta Sportiva , coordinata da Mariella Dileo e Angela Gargano.
Partenza: ingresso principale castello. Arrivo: ingresso laterale castello, lato cattedrale.
A conclusione della maratona ci sarà un grande flash mob collettivo per festeggiare la chiusura dell’ Estate Rosa.

Da sabato 7 settembre sino al 7 ottobre 2013 sarà possibile visitare la mostra fotografica e video sul tema della violenza sulle donne a cura di Mirella Catapano presso il negozio Uno più Uno Uguale Tre sito in C.so Garibaldi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here