Spinazzola, festa patronale Maria SS. del Bosco: Alex Britti guest star

0
1669

In scena, la simbolica rievocazione del ritrovamento dell’icona della Madre Celeste, poi divenuta protettrice del paese, da parte di un boscaiolo, che la scoprì miracolosamente nel tronco di un albero. A scandire i giorni che mancano alla Festa, sarà la “Peregrinatio Mariae”, che dal 3 agosto porterà la sacra icona per le vie del paese, quartiere per quartiere, alle soglie di ogni casa, nel cuore di ogni residente. “Cerchiamo così  – spiega don Michele Lombardi, parroco del santuario che prendere il nome dalla patrona – di far si che il legame con la Madre Celeste possa farci sentire un’unica e grande famiglia, che affronta insieme i disagi e vive le stesse speranze”.

“Fratellanza ed unità” sono anche le parole che il sindaco di Spinazzola Nicola Di Tullio, vuole restino il simbolo della Festa momento di “partecipazione e devozione” in cui la città di identifica e si ritrova.

Ricco, il programma degli eventi folkloristici, come quello dei momenti liturgici, che culmineranno nelle due celebrazioni eucaristiche di martedì 13 agosto (che avrà luogo alle 18.30, al termine della processione con partenza dalla Chiesa Madre, in Piazza Plebiscito e sarà presieduta dal vescovo Mons. Mario Paciello)  e mercoledì 14 agosto  (presso il Santuario, al termine del pellegrinaggio mariano con partenza dalla Chiesa Madre alle 17.00).

Tutto il programma è modulato sulle esigenze del progetto “Benvenuti al Sud”, seconda edizione di una iniziativa che rimette al centro gli spinazzolesi emigrati che mantengono ancora un forte legame con la città natale. Agli “Spinazzolesi nel mondo”, gruppo nato su Facebook nel 2009, sarà dedicata la serata dell’11 agosto, in cui il sodalizio sarà costituito formalmente (ore 19.30) alla presenza delle istituzioni. In Piazza Plebiscito, seguirà il concerto degli “0883” poliedrica formazione di musicisti spinazzolesi accomunati dall’amore per il rock più virtuosistico.

A caratterizzare la giornata di lunedì 12 agosto, che aprirà i festeggiamenti ufficiali alle ore 8.00 con diana e giro bandistico dell‘Orchestra di Fiati “città di Spinazzola“, sarà il primo corteo storico medioevale “città di Spinazzola”, che girerà la città a partire dalla ore 17.00, accompagnato dai falconieri di Melfi e da tamburi di Monfort. Spettacolo serale in Piazza Plebiscito con artisti locali. Nell’intervallo, il Comitato Feste Patronali offrirà un riconoscimento alle associazioni sportive e al benefattore di Spinazzola sig. Benito Di Lauro.

Il cuore della tre giorni di festa vedrà protagonista, come di rito, l’orchestra di fiati “Città di Spinazzola” diretta dal m° prof. Walter Farina, che si esibirà in un matinee musicale (ore 11.00 nei pressi del Comitato Feste Patronali) seguito dalla rituale aggiudicazione del Sacro Manto della Beata Vergine ai portatori. In serata, dalle 22.30, grande concerto lirico – sinfonico  della Filarmonica Pugliese di Spinazzola, diretta ancora dal m° prof. Farina.

Big dell’edizione 2013 della Festa Patronale sarà Alex Britti, che si esibirà in Piazza Plebiscito mercoledì 14 agosto a partire dalle 22.30, all’interno del suo “Bene così tour”. A conclusione, spettacolo di fuochi pirotecnici.

Chiuderà la lunga festa, giovedì 15 agosto, direttamente dal Salone Margherita di Napoli, lo spettacolo dedicato alla musica napoletana classica a cura di Napolicanto, con le Stelle del Café Chantant e Luciano Capurro in concerto. Gli spinazzolesi emigrati saranno quindi salutati con degustazioni di prodotti tipici. Alla manifestazione prenderà parte anche il GAL “Murgia Più”.

Il programma della festa è disponibile presso il Comitato Feste Patronali di Spinazzola e sul sito www.comitatofestespinazzola.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here