Trani, convegno internazionale sui 950 anni degli “Ordinamenta maris”

0
364

Si terranno, pertanto  oggi  e domani pomeriggio, nella “biblioteca storica” del Consiglio dell’ordine forense di Trani, in piazza Sacra regia udienza, convegni internazionali dal titolo “Ordinamenta maris Consuetudini e statuti giuridici del Mediterraneo dal medioevo all’età moderna” , organizzato dal  Rotary club international di Trani – distretto 2120 – con il patrocinio del Comune, dell’Ordine degli avvocati di e del Dipartimento di giurisprudenza dell’Università degli studi di Bari; durante l’incontro alla scoperta del passato si farà in modo che la città di Trani rivaluti il mare e, attraverso la sua storia, si rilanci per un futuro improntato su uno sviluppo turistico in chiave culturale.

L’obiettivo del  convegno sarà quello di approfondire i profili storico-giuridici e scientifici dei complessi normativi maturati nel medioevo, attraverso i traffici e gli scambi mercantili delle Comunità marinare del Mediterraneo, che hanno segnato momenti fondamentali nella storia del diritto commerciale, con riflessi su tutte le moderne legislazioni europee.

Questi testi raccolgono antiche consuetudini marinare, ma affondano le radici anche nella tradizione giuridica delle epoche precedenti, recando tracce dell’influsso esercitato dal diritto longobardo, da quello romano-bizantino e da altri diritti dei popoli del mediterraneo.

Agli incontri previsti per oggi e domani,  interverranno il presidente del Rotary club di Trani, Mario Fucci, il  sindaco di Trani, Gigi Riserbato, il governatore del distretto 2120 del Rotary, Rocco Giuliani, il  presidente del Consiglio dell’ordine forense di Trani, Francesco Logrieco, il presidente uscente del Rotary di Trani, Marcello Simone e l assessore alla cultura, Salvatore Nardò; mentre  in qualità di relatori  docenti universitari provenienti da atenei italiani (Massimo Di Rienzo, Gianfranco Liberati, Antonio Faconda ed Andrea Lovato, da Bari, Gianfranco Purpura, da Palermo, Vito Pietrogiovani, da Genova, Italo Birocchi, da Roma,  Marco Miletti, da Foggia) e stranieri (Shen Qiuming, da Shanghai, Vinicije Lupis, da Dubrovnik, Manuel Gironés Giullem, da Valencia), infine l’avvocato Vittorio Tolomeo, del Foro di Trani e il presidente della Società di storia patria per la Puglia, Luciano Carcereri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here