“Ragazzi Perbere”, la band rivelazione di questa calda estate musicale pugliese

0
348

Ma chi sono? I testimonial di una campagna pubblicitaria  pro drink o gli ospiti musicali del Premio Diomede a Canosa di Puglia? Cicchetti a parte, le prime note, tra gli applausi del pubblico interessato alle performance, dissolvono i dubbi: sono i nomi d’arte dei componenti dell’italian style music  band “Ragazzi Perbere”, tra le liete sorprese  di questa calda estate musicale pugliese.

Di sorpresa vera e propria non si può certo parlare perché la band  si è costituita agli inizi dell’estate del 2009, per merito di Giuseppe Balducci e Michele Naglieri, che non fa più parte della formazione, ai quali si aggregano Nicola Caporusso, Francesco Volpe, Nicola Lupo e Franco Cirillo, tutti musicisti con un background professionale poliedrico, di assoluto rilievo, caratterizzato da importanti collaborazioni e sodalizi artistici.

Non sono degli sprovveduti ma degli artisti e fautori di un progetto musicale ad ampio raggio, incentrato sullo swing raffinato e ricco di vitalità,  sulle originali ed ironiche  reinterpretazioni di brani intramontabili della musica italiana, da Renato Carosone a Fred Buscagliene,  Luigi Tenco e Gino Paoli ed internazionale come quelli di Frank Sinatra, Henry Mancini, Dean Martin e Django Reinhardt.

In scena si travestono da  personaggi tipici del clichè italo-americano come i mitici “gangster” di Chicago e dintorni degli anni venti-trenta e l’intramontabile fascino del “mascalzone” della dolce vita felliniana. Ad eccezione del cantante  Giuseppe Balducci (34 anni) natio di Corato(BA), la band è targata BT. Due  sono di Barletta:  il  chitarrista, mandolinista ed autore di testi  Nicola Lupo (34 anni) che annovera studi di chitarra classica con il maestro Pino Cava di Barletta ed il chitarrista Dario Pinelli di Manduria per la tecnica manouche ed il  batterista Nicola Caporusso (28 anni) che  ha studiato con Michele Vurchio di Andria e collaborato con Anna Oxa, Mariano Barba, Vittorio Riva.

Il bassista e contrabbasso Francesco Volpe (37 anni) è di Andria  con studi effettuati da esperti come  Pierluigi Balducci e Vincenzo Maurogiovanni. Di Canosa di Puglia (BT) è il sassofonista Franco Cirillo (44 anni), laureatosi al conservatorio “U. Giordano” di Foggia con il massimo dei voti e la lode in “Discipline musicali ad indirizzo  Jazz-Sassofono” che ha collaborato con orchestre famose come la “Magna Grecia” di Taranto,  Città di Andria,   Valle d’Otranto e Martina Franca. In questo periodo l’artista Franco Cirillo è impegnato  anche con la Daunia Big Band e  La cattiva strada (progetto su Faber dedicato a Fabrizio De Andrè).

 Ragazzi perbere una band di tutto rispetto, per gli addetti “i perbenisti” della musica  con un progetto ben collaudato che attira le attenzioni della critica, la curiosità  dei giovani e meno giovani, e si svilupperà a breve proponendo nuovi lavori  sui ritmi  swing e jazz manouche (noto come gypsy jazz). Stile musicale unico, espressivo ed elegante nell’interpretazione musicale fatta con il cuore e tanta passione negli spettacoli live che proseguiranno nei prossimi mesi con tappe  nelle più belle piazze d’Italia e nei locali glamour e di tendenza.

Ragazzi “perbere moderatamente” è l’invito lanciato dai musicisti pugliesi in prossimità di ferragosto e nei fine settimana, chi si mette alla guida deve essere sempre lucido e vigile per salvaguardare la propria vita e quella degli altri.

Bartolo Carbone

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here