Premio Internazionale Federico II e i Poeti tra le stelle, concorso “Stupor Mundi”: intervista alla vincitrice Tiziana Sala

0
691

Un periodo intenso, positivo e propositivo  per l’artista Tiziana Sala che esporrà nella mostra collettiva di arte contemporanea “LIBERAmente” in programma  dal 7 luglio al 15 luglio a Bari, presso  l’Auditorium Diocesano della Vallisa dopo aver raccolto consensi e apprezzamenti  unanimi da parte della critica e del pubblico sempre più vicino al mondo dell’arte. Quest’anno ha ottenuto il premio di merito  al concorso d’arte nazionale GLOBALART “Dipendenze”; la menzione  speciale alla Mostra “Arte in Corso” a Canosa di Puglia (BT) con l’opera “Articolo Quattro” dedicata all’uomo frastornato e disorientato dalla crisi dei valori e dalla carenza lavorativa ed è risultata  vincitrice del concorso nazionale “Frutta nelle Scuole” per il miglior video spot. Promossa a pieni voti sul campo con ampi margini di miglioramento nel variegato mondo dell’arte  con diversi progetti in cantiere.

[nggallery id=252]

Per l’occasione l’artista barese ha rilasciato la seguente intervista:

 

Chi è  Sala Tiziana ?

Sicuramente il mio percorso esistenziale ed artistico corre su binari non propriamente canonici. La vita non é sempre facile e di certo questa mi ha posto sempre a fare i conti con l’esistenza spesso prendendo le cose di petto e controvento, vivendola quasi come una sfida, senza mediazione alcuna lasciando un segno profondo durante il passaggio. Questo mi spinge a vivere le cose in modo passionale, non convenzionale, controvento, cercando la ragione anche laddove tutto è contro, pur di non arrendermi ad un sistema di vita che non sempre è giusto.

Se dovessi scegliere tra due strade, una bella, lineare e una sconnessa, difficile, sceglierei sempre la seconda perché credo che la vera ricchezza avviene con esperienza e con la conoscenza. L’arte, il creare, il dare spazio alla propria forza e immaginazione, quale strumento migliore d’espressione potrebbe esistere? Se non il creare dal proprio intimo, un messaggio, un passaggio o semplicemente il segno della propria esistenza.

Due  domande  ricorrenti  per la presentazione: situazione sentimentale?  E’ su Facebook?

Sposata e mamma di due bambine, Annamaria di 7 anni e Giorgia di 5. Sono su Facebook che  utilizzo soprattutto per rimanere in contatto con persone che vivono lontano, amici trasferiti in altri paesi, persone conosciute durante i viaggi. Facebook ed i social network permettono di avere contatti con molti amici o semplicemente conoscenti creando delle relazioni sociali comunicative. Ormai è diventato parte integrante della struttura sociale, un mezzo alla portata di tutti per fare anche informazione su se stessi.

Come  è nata la passione per l’arte, la pittura in particolare?

Come nasce una passione? Da una curiosità, uno spunto. Il voler lasciare la propria impronta, la propria idea. Non importa della tecnica, del colore, della forma ma ciò che si prova quando si dipinge, l’impatto con il pubblico che può essere attratto, rapito, incuriosito, ma se quando si dipinge ci si spoglia del formalismo ecco che avviene la vera creazione .

Il libro da tenere sul comodino…

Lettere a Theo sulla pittura di Vincent Van Gogh

Il tempo libero e gli hobby preferiti

Creare sempre nuove cose: dalla lavorazione del legno all’incisione su graffiti, alle  costruzioni di strutture per l’arredo.

Vasco o Liga? Sud Sound System o Negramaro? I suoi preferiti…

Quando dipingo ascolto sempre Ludovico Einaudi e  Mozart

L’attore preferito?

Ben Affleck

La Puglia negli ultimi anni è diventata un set cinematografico, una location per un film …

Castel del Monte, Rodi Garganico, Egnazia

Articolo Quattro :dignità e diritto del lavoro…

Diritto al lavoro esiste? In rari momenti della vita di un uomo, un rapido attimo che chiamiamo felicità c’è la vaga illusione che tale diritto sancito dalla costituzione sia reale fondamento della Repubblica. Ma come si può credere in tale diritto al lavoro se in una società il lavoro non c’è. Ciò che in una società moderna possiamo pretendere è un’altra cosa: l’assicurazione, da parte della collettività, di una vita dignitosa anche per chi il lavoro non ce l’ha e non lo può trovare.

Oltre l’articolo 4 anche l’articolo 1 della Costituzione afferma analogo valore : “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”. In realtà penso che dovrebbe cambiare il “rispetto”. Il grande problema, avvinghiato in maniera subdola nella nostra società, è la mancata attuazione legislativa di quelle che sono le disposizioni e le norme che servono a rendere un paese libero e ad aumentare la credibilità.

Dove risiede si organizzano corsi di pittura?Ci sono finanziamenti per intraprendere un’attività nel mondo dell’arte?

Nella mia città a Bari ci sono molte associazioni che cercano di dare il loro contributo artistico e culturale sensibilizzando il mondo sociale attraverso iniziative promotrici come l’Associazione Agorà Mediterranea, ma purtroppo questo è un momento difficile per chiedere finanziamenti nell’ottica di  intraprendere nuove attività.

Come è stato l’ approccio al mondo dell’arte?

L’arte è come metafora del mondo, l’approccio è nella mente e nel desiderare di mettersi a confronto con altri artisti, il concetto d’arte è così vasto così infinito che non c’è l’avvicinamento perché noi tutti ne siamo fautori.

La prima mostra in pubblico

Frequentavo il liceo, nell’88 la scuola partecipò alla  XIIIa Edizione Expo Arte alla Fiera del Levante di Bari. Ricordo le dimensioni  del pannello molto grandi e ad alcuni di noi della classe venne affidato uno spazio da disegnare. Che bella emozione vedere l’opera terminata esposta e ammirata dal pubblico.

La città ideale per studiare l’arte del dipingere

Nella città del cuore e in quella della mente. Essere se stessi e la tecnica la si impara esercitandosi.

Tre parole chiave per organizzare una rassegna d’arte…

Volere Insistere Attuare.

A che livello sono nelle province di Bari , di  Barletta Andria Trani, e in Puglia?

A causa della grave crisi che ci attanaglia l’arte e la cultura sono canali maggiormente penalizzati.

C’è un pittore-ce in particolare che nel suo percorso ha seguito come modello?

Klimt per la tecnica decorativa mentre per il significato simbolico Caspar David Friedrich.

Quali sono  le difficoltà maggiori che una giovane  artista incontra?

Gli spazi d’arte insufficienti.

Il sogno di felicità

Vivere di arte e far vivere l’arte.

E’ soddisfatta di ciò che  sta realizzando? Progetti per il futuro:

Sono sempre soddisfatta di ciò che la vita offre, in futuro spero di partecipare a progetti artistici.

Fatti una domanda e datti una risposta, Marzullo docet:

Se potessi tornare in dietro cambieresti qualcosa della tua vita? Non cambierei nulla perché tutto ciò che ho trovato nel mio percorso, di bello o brutto, di giusto ed ingiusto hanno contribuito a plasmare e continuano nel mutamento infinito che la vita conduce.

Auguri per il suo futuro e grazie per la chiacchierata

Grazie per l’ascolto e lo spazio dedicato all’arte.

 

Intervista a cura di Bartolo Carbone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here