Carcere di Trani, detenuto dà fuoco a uno sgabello e aggredisce medico e due poliziotti. Cosp: “Piena emergenza”

0
2216

Due Assistenti Capo,  cittadini tranesi della Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di TRANI maschile sono rimasti contusi nel tentativo di difendere il personale medico di turno,  vittima di aggressione da parte di uno dei reclusi del settore Italia. Il detenuto con condanna definitiva prima ha incendiato uno sgabello dell’amministrazione penitenziaria, poi ha inveito e minacciato il medico di guardia dell’infermeria del carcere,  infine ha fisicamente aggredito due degli agenti di Polizia Penitenziaria accorsi in via cautelativa per  la sicurezza del personale medico.

“Da tempo il sindacato Cosp, per quello che accade nelle carceri pugliesi come Trani e Bari, sta chiedendo ispezione ministeriale da parte del DAP e l’eventuale sostegno numerico di maggiore personale e risorse per gli istituti di pena che appaiono viaggiare con poco personale di polizia nella vigilanza;  diversamente da quello che sostiene l’amministrazione del DAP continuano a registrarsi criticità e situazioni aggressive o minacciose nei riguardi dei servitori dello Stato”, denuncia Domenico  Mastrulli, segretario generale Cosp.

Il Cosp ha anche richiesto un totale avvicendamento dei vertici delle due strutture al pari di
quello che da sempre accade nelle restanti Armi o Corpi di Polizia dello Stato, un riciclo della
dirigenza ogni due anni, “cio’ che non sembra avvenire nella nostra amministrazione e quindi nulla
cambia se non la pena afflittiva ai danni dei poliziotti e non più dei reclusi”.

“Solo nella giornata di ieri avevamo denunciato altro episodio grave di aggressione in cui l’agente penitenziario nel carcere di Bari ha riportato lesioni e prognosi di 20 giorni,oggi raccontiamo in negativo il grave evento nel Carcere di Trani. Mentre politici e dirigenti vanno in Fiera a Bari a salutare Matteo RENZI i Poliziotti Penitenziari vanno al pronto soccorso feriti dalle aggressione dei detenuti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here