Andria, ricettazione di auto rubate: ai domiciliari 34enne

0
279

Il personale del Commissariato di P.S., in una contrada rurale della zona, ha rinvenuto un telo di notevoli dimensioni, dei guanti da lavoro ed evidenti tracce sul terreno del passaggio di autovetture.
I poliziotti hanno quindi iniziato un servizio di appostamento: dopo alcune ore, è arrivata una autovettura, condotta dall’arrestato, con guanti e volto parzialmente travisato. Dal cofano, l’uomo ha estratto una centralina, che ha nascosto sotto un cumulo di pietre poco distante per poi allontanarsi repentinamente. Gli agenti sono quindi intervenuti per bloccarlo; l’uomo era in possesso di due lampadine tascabili e delle chiavi di accensione relative alla centralina poco prima occultata.

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione del soggetto, ubicata a poca distanza dal luogo oggetto dell’osservazione. Sono stati quindi rinvenuti abbigliamento idoneo al travisamento, rilevatori di giri motore, chiavi, coltellini, navigatori satellitari, molteplici batterie d’auto, oltre a computer e telefonini cellulari.
Nelle adiacenze dell’abitazione dell’uomo è stata anche trovata un’altra autovettura, risultata anche questa rubata come la precedente.
Attesa la flagranza dei reati e le violazioni delle prescrizioni imposte, l’uomo è ora agli arresti domiciliari per Violazione degli Obblighi della Sorveglianza Speciale con Obbligo di Soggiorno, Ricettazione e Guida senza patente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here