Andria, Daspo per due tifosi: danneggiamenti, lesioni e minacce

0
288

I provvedimenti, con obbligo di firma,  sono della durata di anni uno e mesi sei, nei confronti di un 32enne, con numerosi precedenti di polizia e sorvegliato speciale di P.S., e di anni uno, nei confronti di un 41enne, anch’egli con precedenti di polizia.

Il provvedimento a carico del 32enne consegue ai fatti verificatisi lo scorso anno, nelle immediate vicinanze dello stadio comunale di Andria, in occasione dell’incontro di calcio disputatosi tra le compagini dell’Andria BAT e del Benevento. In particolare, un gruppo di esponenti della tifoseria locale avrebbe aggredito violentemente un’autovettura con a bordo alcuni supporter della squadra ospite, danneggiandola vistosamente. L’attività d’indagine, immediatamente seguita, ha consentito l’identificazione del presunto responsabile, che quindi è stato deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria per istigazione a delinquere, danneggiamento, minacce.

L’ordinanza nei confronti del 41enne, invece, si riferisce agli accadimenti dello scorso ottobre, avvenuti durante le ore antecedenti l’incontro di calcio tra le squadre del A.S.D. Fidelis Andria 1928 e della Stella Jonica. Nella circostanza, il malfattore avrebbe aggredito un addetto ai servizi di stewarding, sferrandogli un pugno con violenza sul setto nasale, poiché questi si era opposto al suo ingresso allo stadio senza il prescritto titolo autorizzativo (biglietto).

L’immediato intervento dei poliziotti consentiva l’identificazione del reo, che veniva deferito all’ Autorità Giudiziaria per lesioni personali e minacce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here