Bisceglie, sorpreso a pescare datteri di mare: denunciato per pesca illegale

0
1206

L’operazione è stata portata a termine dopo una segnalazione telefonica al numero di emergenza “112”, con la quale un bagnante aveva comunicato ai Carabinieri un’’attività sospetta e forti rumori di martellamento provenienti dai fondali adiacenti  alla località Torretta sul lungomare Paternostro.

Prontamente una “gazzella” della locale Tenenza è giunta sul posto, fermando il 27enne, noto alle Forze dell’’Ordine, ancora in muta da sub intento con mazzetta e pinza a frantumare gli scogli alla ricerca dei pregiati molluschi, prodotto del quale la legge vieta la pesca, la detenzione e la commercializzazione. Nel corso dell’’attività i militari hanno sequestrato un’’intera attrezzatura per immersione subacquea, composta da muta, erogatore, bombole, maschere, pinne e zavorre, nonché arnesi utilizzati per la frantumazione delle rocce ed 8 kg di datteri appena estratti e riposti nel bauletto di un ciclomotore. Il pescato è stato distrutto e rigettato in mare mentre il 27enne dovrà rispondere di pesca illegale e deturpamento di bellezze naturali.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here