Andria, spaccio di anfetamine MDMA: ai domiciliari una 22enne

0
376

I Carabinieri della Compagnia di Andria, nel corso di un servizio finalizzato a reprimere il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato D.G.G., 22 enne incensurata di Molfetta.

I militari dell’’Aliquota Radiomobile, transitando in via Brindisi, zona notoriamente frequentata da tossicodipendenti, hanno notato un gruppo di giovani dialogare tra loro. Durante l’’attività di osservazione i movimenti dei giovani hanno insospettito gli operanti che prontamente hanno deciso di sottoporre a controllo tutti i presenti. Durante l’’operazione una ragazza si è defilata dal gruppo entrando all’’interno di un bar dove ha tentato di sbarazzarsi di un borsello da donna. Il comportamento della giovane non è sfuggito all’’occhio vigile dei militari che hanno bloccato la ragazza riuscendo a recuperare il borsello nel cui interno hanno rinvenuto 34 dosi di sostanza stupefacente del tipo anfetamine “MDMA”, in polvere bianca cristallina con un elevato principio attivo.

L’’MDMA nella sua forma pura si presenta come una polvere bianca cristallina e si trova sotto forma di pasticche, in polvere o cristalli che vengono sniffati o disciolti in acqua o in bevande alcoliche, agendo di conseguenza sul sistema nervoso centrale in modo da alterare le funzioni dell’’organismo.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata mentre nei confronti della 22enne, sottoposta al vincolo degli arresti domiciliari, il Tribunale di Trani ha convalidato l’’arresto ed ha disposto l’’obbligo di dimora nel Comune di residenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here