Andria, furti e ricettazione: due arresti

0
237

Gli agenti si sono recati presso un cantiere edile di Andria, a seguito di una segnalazione pervenuta su linea 113, relativa alla presenza di un soggetto all’interno del luogo indicato, intento ad asportare materiale ferroso. Gli agenti, sul posto, si sono collocati in modo da non essere notati, su due lati contrapposti del cantiere, da dove hanno visto un individuo intento a sottrarre materiale edile.

Quindi, sorprendendolo, gli operanti sono intervenuti, e dopo un breve  tentativo di fuga, riuscivano a bloccarlo. Sul posto gli agenti hanno rinvenuto una autovettura Fiat Panda, risultata provento di furto, perpetrato poco prima, con la quale l’uomo era giunto sul luogo .Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’A.G. procedente.

Nella medesima mattinata, è stato tratto in arresto C.G., andriese di anni 31, e deferito in stato di irreperibilità L. F., andriese di anni 56, colti nella flagranza del reato di furto aggravato.
Nello specifico, gli operanti, in transito su un’arteria periferica della città, hanno notato un furgone, con a bordo due individui sospetti, e dopo averli raggiunti e fermati, mentre si accingevano a procedere al controllo, i due hanno abbandonato l’autovettura e a piedi sono fuggiti.

Dopo un breve inseguimento,  C.G. è stato raggiunto e bloccato, mentre l’altro fuggitivo è riuscito a dileguarsi. Le ricerche nei luoghi di abituale frequentazione di L.F., che è stato riconosciuto dagli agenti , hanno dato fino a questo momento esito negativo. Gli accertamenti esperiti hanno consentito di appurare che il veicolo era stato precedentemente rubato da un opificio. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione della competente A.G..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here