Andria, offre 50 euro ai carabinieri per evitare contravvenzione: ai domiciliari

0
185

 

Dopo essersi rifiutato di sottoporsi ad accertamenti sanitari presso il locale ospedale, è andato su tutte le furie inveendo contro i militari che lo hanno condotto in caserma, dove ha anche danneggiato alcune suppellettili.

Si tratta di un 31enne andriese arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Andria con le accuse di istigazione alla corruzione, danneggiamento, resistenza a P.U. e guida sotto l’’effetto di sostanze stupefacenti . L’’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato collocato ai domiciliari.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here