Sicurezza alimentare, 52 mila uova sequestrate in due aziende della Bat

0
394

In un’ azienda sono state sequestrate circa 41.000 uova, l’accusa è aver  commercializzato un prodotto per origine e per qualità diversa da quella dichiarata. Il rappresentante legale, un 58enne, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la frode in commercio. Secondo i forestali, l’attività fraudolenta da parte della ditta sarebbe stata compiuta commercializzando uova rosse falsamente dichiarate come allevate nello stesso stabilimento e uova bianche falsamente dichiarate provenienti da galline allevate in impianti a terra. Le indagini invece avrebbero accertato sia che le uova non erano state prodotte nella ditta, sia che la ditta non aveva galline allevate in impianti a terra. Sono in corso ulteriori indagini per verificare la provenienza straniera delle uova sequestrate in considerazione del fatto che la ditta importa uova spagnole e polacche.

In un’altra azienda, gli agenti hanno sequestrato circa 11.000 uova  per le quali durante il controllo è stata constatata l’assenza totale di un sistema di tracciabilità delle uova. Sulle stesse non erano presenti alcuna indicazioni e nessun cartello attestante il giorno di produzione delle uova e la provenienza. Alla  ditta è stata elevata sanzione amministrativa pari a 1.500 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here