Barletta, ordigno davanti a una vetreria: disinnescato dalla Polizia

0
167

Il materiale esplosivo era contenuto in un barattolo di alluminio del tipo usato per confezionare i pelati, nascosto in una busta di plastica e lasciato nei pressi della vetrina del negozio. Per cause al momento ignote, la miccia dell’ordigno pare si sia spenta, evitando così la deflagrazione.   Sull’ episodio criminale  indagano gli uomini del locale Commissariato.

Il Consiglio comunale di Barletta appreso che, nel mentre venivano avviati i suoi lavori, le forze dell’ordine rinvenivano tale ordigno esplosivo, tenuto conto che negli ultimi tempi sono accresciuti gli episodi di intimidazione e minacce con evidenti finalità estorsive, considerato che già alcuni
imprenditori hanno denunciato tali fenomeni criminosi consentendo alle forze dell’ordine di intervenire e procedere all’arresto dei responsabili, esprime il proprio plauso ai cittadini che con coraggio  fanno valere il rispetto della legalità e il pieno sostegno alle forze dell’ordine, alla Polizia Municipale, alla magistratura e alle associazioni rappresentative e civiche impegnate nel contrasto al fenomeno del “pizzo” e a ogni altro comportamento di minaccia all’ordinato e corretto svolgimento delle attività produttive ed economiche in città e nel territorio circostante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here